Anche Politi chiede delle riforme per il settore agricolo

L’aumento dei costi di produzione e il crollo dei prezzi hanno messo a rischio 100.000 aziende, questo è l’ allarme lanciato da Giuseppe Politi, il presidente della Cia, preoccupato per il [...]

settoreagricoloL’aumento dei costi di produzione e il crollo dei prezzi hanno messo a rischio 100.000 aziende, questo è l’ allarme lanciato da Giuseppe Politi, il presidente della Cia, preoccupato per il settore agricolo.


Anche il settore agricolo chiede delle riforme sostanziose che possano far ripartire il settore, messo in ginocchio dalla crisi.  ”Oltre 100.000 imprese agricole rischiano di chiudere i battenti nel giro di pochi mesi, sempre più strette nella morsa del crollo dei prezzi sui campi, -6,9% a febbraio che fa seguito al -13,5% dello scorso anno, e della crescita record dei costi produttivi, contributivi e burocratici, +15% nel 2009, con punte del 35% per il gasolio”.  

Così Politi spiega la disastrosa situazione in cui riversa il settore. Così dopo le richieste arrivate da Confindustria arrivano anche quelle del settore agricolo che chidono un svolta radicale.

 

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!