Mutuo Prima Casa, Agevolazioni dallo Stato fino a 250 mila euro

Fa parte della Legge di Stabilità per il 2014 il Fondo di garanzia per la casa che garantirà fino al 50% della quota capitale dei mutui ipotecari, di ammontare non superiore a 250 mila [...]

mutuo-30042013
Fa parte della Legge di Stabilità per il 2014 il Fondo di garanzia per la casa che garantirà fino al 50% della quota capitale dei mutui ipotecari, di ammontare non superiore a 250 mila euro, per l’acquisto, la ristrutturazione o l’accrescimento dell’efficienza energetica di immobili non di lusso, adibiti ad abitazione principale del soggetto che contrae il mutuo.Il Protocollo d’intesa per definire le varie modalità di adesione di banche e intermediari finanziari alle iniziative del Fondo, è stato firmato il 13 Ottobre dal Direttore Generale del Tesoro, Vincenzo La Via e dal Direttore Generale dell’ABI, Giovanni Sabatini.Il fondo di garanzia ha a sua disposizione 650milioni di euro che dovrebbero riuscire a garantire almeno 20 miliardi di euro di nuovi finanziamenti che favorirà un determinante impulso alla crescita del mercato immobiliare.

Per richiedere le garanzie del fondo per un mutuo non bisogna avere altri immobili, ad eccezione di quelli ereditati, o in uso a titolo gratuito; inoltre hanno priorità di accesso coloro che appartengono alle seguenti categorie:


• giovani coppie, in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni;
• nuclei familiari monogenitoriali con figli minori;
• giovani di età inferiore ai trentacinque anni titolari di un rapporto di lavoro atipico;
• conduttori di alloggi di proprietà degli IACP.

Gli interessati possono fare domanda di accesso al Fondo nelle banche presso cui si recano per richiedere il mutuo, utilizzando la modulistica che presto sarà disponibile sul sito del Dipartimento del Tesoro (www.dt.tesoro.it), sul sito della Consap (www.consap.it) e sui siti delle banche aderenti.

L’elenco delle banche e degli intermediari finanziari aderenti sarà pubblicato sul sito della Consap SpA (www.consap.it) e su quello dell’ABI (www.abi.it).

La domanda di mutuo viene raccolta dalla banca o degli intermediari finanziari, che ne verifica correttezza e regolarità, e successivamente viene trasmessa alla Consap, che assegna alla richiesta un numero legato all’ordine di arrivo; verificata la disponibilità del Fondo, comunica entro 20 giorni al finanziatore l’ammissione alla garanzia. 

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!