8.500 posti di Lavoro “liberi”, professioni che le aziende non trovano

Secondo la CGIA Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre ci sono 8.500 posti di lavoro su un totale di circa 29mila, che nel 2014 non verranno coperti. Questo perché alcune professioni sono diventate [...]

www.oggiespatrio.it-job-search-australia

Secondo la CGIA Associazione Artigiani Piccole Imprese di Mestre ci sono 8.500 posti di lavoro su un totale di circa 29mila, che nel 2014 non verranno coperti. Questo perché alcune professioni sono diventate introvabili e stranamente tra queste la top ten è capitanata dagli informatici. In un’era così tecnologica mancano proprio coloro che servono a renderla ancora più tecnologica.

Lo studio ha intervistato a campione le aziende e il dato che ne è emerso è impressionante. Ad essere prese in considerazione nell’analisi dei dati sono le aziende che prevedono assunzioni di almeno 1000 dipendenti e queste sono le 10 figure più cercate e che sono introvabili ad oggi:

1. Analisti e progettisti di software;
2. Tecnici programmatori;
3. Ingegneri energetici e meccanici;
4. Tecnici della sicurezza sul lavoro;
5. Tecnici esperti in applicazioni informatiche;
6. Attrezzisti di macchine utensili;
7. Professioni sanitarie infermieristiche e ostetriche;
8. Acconciatori;
9. Installatori e riparatori di apparati elettrici ed elettromeccanici;
10. Professioni sanitarie riabilitative.


Se i dati vengono confrontati con quelli del 2009 però non sono così allarmanti, perché in quell’anno i professionisti che mancavano all’appello delle aziende erano quasi il doppio, quindi si può pensare ad un miglioramento anche se 8.500 è ancora un gran numero e i giovani dovrebbero puntare proprio su queste professioni per potersi garantire un futuro.Inoltre nel 2009 il pubblico dei “lavoratori introvabili” era costituito da attività artigianali ad elevata abilità manuale , mentre oggi gli “introvabili” sono legati a settori ad alta specializzazione tecnica, in particolare nell’ informatica.

Ovviamente la preparazione dei giovani deve essere sufficientemente buona perché vengano presi in considerazione, i target sono sempre più alti e le specializzazioni richieste sempre più precise.

D’altro canto anche le aziende dovrebbero dare più spazio alle assunzioni e alla ricerca del personale tramite canali più all’avanguardia come internet, social network dedicati e che consentono selezioni più efficaci.

Schermata 2014-09-17 alle 18.44.57

Clicca per ingrandire la tabella delle professioni più ricercate nel 2014 e 2009 (ordinate in senso crescente rispetto alla percentuale di figure difficili da reperire)

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!