Ispesl: milioni di lavoratori soffrono di stress da lavoro

L’ Ispesl (Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro) discuterà, nel corso della 9/a conferenza dell’ European Academy of Occupation Health Psycology, dei risultati  di alcuni studi condotti [...]

stressL’ Ispesl (Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro) discuterà, nel corso della 9/a conferenza dell’ European Academy of Occupation Health Psycology, dei risultati  di alcuni studi condotti sullo stress e il lavoro.


A quanto pare, è emerso che una grossa percentuale di giornate di lavoro, tra il 50 e il 60%, vanno perse proprio a causa dello stress, questo significa che il 22% dei lavoratori, 40 milioni di persone in Europa, sono colpiti da questo problema sanitario.  Secono l’ Ispesl ci sono 4 milioni di persone in Italia che sono soggette a stress di lavoro.

Secondo Sergio Iavicoli, direttore del Dipartimento di Medicina del Lavoro Ispesl le categorie più colpite sono  quelle che si occupano di professioni sanitarie, gli insegnanti, le Forze dell’ ordine, e poi naturalmente i precari, i flessibili e gli over 45. Tutti i lavoratori colpiti sono costretti ad un uso di psicofarmaci e spesso somatizzano i sintomi e quindi dimostrano distrurbi gastrointestinali o cardiovascolari.

 

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando dei Concorsi Pubblici ?

Visita www.concorsi-pubblici.org il nostro nuovo portale!