Infografico: chi è, cosa fa e quanto guadagna

Oggi parliamo di un’affascinante professione inerente l’ampio spettro del settore grafico. E’ un lavoro che unisce elaborazione immagini, capacità schematiche di rappresentazione, conoscenza specialistica ; Secondo la definizione wikipediana l’infografica è  la rappresentazione per [...]

infograficaOggi parliamo di un’affascinante professione inerente l’ampio spettro del settore grafico.

E’ un lavoro che unisce elaborazione immaginicapacità schematiche di rappresentazione, conoscenza specialistica ;

Secondo la definizione wikipediana l’infografica è  la rappresentazione per immagini di dati, informazioni e conoscenza.

Quindi, il compito principale dell’infografico è quello di trasporre visivamente concetti complessi ( e non ) che in maniera scritta potrebbero risultare difficili da assorbire o da interpretare.

L’infografico può operare in diversi ambiti: editoria cartacea ed online, formazione, studi statistici, comunicazione tecnica ed in ogni ambito lavorativo dove l’informazione deve essere usabile e percepibile rapidamente e facilmente.


Conosce i principali softwares di di disegno vettoriale e bitmap ( adobe photoshop ed adobe  illustrator ad esempio) softwares di modellazione ed animazione 3d ( cinema 4d, blender, 3d studio max) ma anche strumenti per il disegno interattivo ed animato ( adobe flash ad esempio).

Deve avere anche conoscenze elevate di cultura generale  ( oltre che competenze specifiche in un determinato settore) doti di scrittura e di sintesi ( molto spesso è chiamato anche a scrivere e descrivere le immagini).

Per quanto riguarda invece i guadagni, questi sono variabili: dipende sia dal tipo di lavoro da svolgere e sia dal tipo di collaborazione che vi è fra le parti ( impiegato di testata o agenzia oppure freelance).

Trattandosi di un lavoro dove molto spesso le notizie da illustrare debbono essere preparate a stretto giro, la retribuzione varia anche in base a questo fattore.

Le prospettive di lavoro sono comunque interessanti per il futuro, specie con l’avvento e la diffusione dell’editoria online.

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!