Posti di Lavoro: ai laureati non va meglio parola di AlmaLaurea

Un altro dato sconfortante sul mondo del lavoro arriva dal dodicesimo rapporto di AlmaLaurea. Secondo gli ultimi dati disponibili, a un anno dal conseguimento della laurea, appena il 45,5% dei laureati, che [...]

almalaureaUn altro dato sconfortante sul mondo del lavoro arriva dal dodicesimo rapporto di AlmaLaurea.

Secondo gli ultimi dati disponibili, a un anno dal conseguimento della laurea, appena il 45,5% dei laureati, che hanno preso la laurea speciliastica, ottiene un posto di lavoro, quindi meno della metà. Questa “tragica” media sale al 62% per i laureati di primo livello, peggio va per chi possiede titoli di studio a ciclo unico (medici, ingegneri e architetti) per i quali la media crolla al 37%.


Il direttore di Almalaurea, Andrea Cammelli, ha presentato a Roma, il rapporto annuale sulla condizione di lavoro per i neo laureati e dice che “il nostro mercato del lavoro sta andando alla deriva”. Infatti, anche per quei pochi che riescono ad ottenere un posto di lavoro, un altro problema che si presenta è la retribuzione, non solo 2 su 3 diventano precari, ma per quelli che ottengono un posto di lavoro, i loro primi stipendi si attestano a 1000 euro circa.

Nel medio-lungo periodo i dati tendono ad essere sempre più positivi per i cosiddetti colletti bianchi. Un laureato riesce al 78,5% ha trovare un posto di lavoro e una paga adeguata, mentre un diplomato ha il 67% di possibilità.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando dei Concorsi Pubblici ?

Visita www.concorsi-pubblici.org il nostro nuovo portale!