Conto corrente aziendale, offerta delle banche italiane – prima parte

La Banca si rivela un partner imprescindibile per ogni attività lavorativa: interviene in caso di bisogno di liquidità, si occupa di fare da tramite per determinate operazioni, e poi offre i [...]

conto-corrente-aziendaleLa Banca si rivela un partner imprescindibile per ogni attività lavorativa: interviene in caso di bisogno di liquidità, si occupa di fare da tramite per determinate operazioni, e poi offre i suoi classici servizi di deposito e distribuzione del denaro, ovvero i conti correnti.

Il conto corrente aziendale è uno strumento che si rivela indispensabile nella vita quotidiana di un’impresa. Ad esempio un negozio per ricevere i pagamenti tramite POS, deve per forza aprire un conto corrente di tipologia aziendale, stesso discorso per un’azienda che ha dei dipendenti a cui erogare lo stipendio.

Vediamo quindi quali sono le offerte che le banche immettono oggi sul mercato:

cominciamo dalle banche online, nello specifico IwBank:

IwBank, banca online del Gruppo UBI, propone alle aziende 2 tipologie di conti correnti: il conto Iwork Pro ed il conto Iwork AZ!

Si dividono in base alla classificazione aziendale.

IWORK PRO

Il conto Iwork Pro è dedicato a liberi professionisti, ditte individuali, associazioni, gestione condomini o enti morali come le ONLUS ed alle altre società di persone come S.a.S ed S.n.C ;

Il conto corrente Iwork Pro non ha canone mensile e propone gratuitamente anche le operazioni di pagamento, come bonifci, pagamento mav e rav, f24 etc.

Le operazioni di incasso sono soggette a piccole commissioni ( 1,00 € ).


Anche assegni non trasferibili, carte di credito e bancomat sono gratuiti, così come l’attivazione del pos.

IWORK AZ

Il conto Iwork AZ è dedicato alle società di capitali come S.r.L, S.p.A e S.a.p.A;

Prevede un canone mensile di tenuta conto pari a € 30,00, ma allo stesso tempo offre un tasso annuo creditore sulle somme pari allo 0,50%.

Come il fratello più piccolo non prevede commissioni sulle operazioni effettuate online come bonifici , e rilascia gratuitamente anche carte di credito ( le prime 2), bancomat ( la prima carta) ed assegni non trasferibili. Anche l’attivazione del pos è gratuita.

WEBANK

Webank, la banca online del Gruppo BPM, propone ai suoi correntisti aziendali il conto mybusiness.

Il conto mybusiness è dedicato a ditte individuali e liberi professionisti, e prevede un costo di € 5,00 al mese ( € 3,00 se si è titolari anche di un conto personale), ed a fronte del canone prevede i seguenti vantaggi: movimenti illimitati, pos gratuito con almeno 15 operazioni effettuate in un mese, bancomat gratuito e rendimento dello 0,90% lordo.

I bonifici costano 0,75 € e la carta di credito è gratuita solo il primo anno ( dal secondo costa € 15,00 o gratis effettuando € 9.900 di spese).

BNL – BNP Paribas

BNL – BNP Paribas offre ai correntisti aziendali il suo conto corrente gratuito Bnl Revolution Business;

Il conto Business è gratuito se utilizzato in modo multicanale, ovvero via internet o via telefono, sia per il canone, sia per le operazioni; si paga invece solo per le operazioni allo sportello ( canone variabile in base alle operazioni effettuate).

Anche la carta bancomat è gratuita, mentre la carta di credito è gratuita per il primo anno.

<<fine prima parte>>

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!