Lavori per studenti e studentesse: Il blogging

Parlando di lavori per studenti e studentesse, non poteva mancare uno dei lavori più in voga del momento, e che sta prendendo sempre di più piede: il blogging Avere un blog ( [...]

blogParlando di lavori per studenti e studentesse, non poteva mancare uno dei lavori più in voga del momento, e che sta prendendo sempre di più piede: il blogging

Avere un blog ( o un network di Blogs) può essere un’attività piacevole, gratificante e remunerativa! questo non significa che non dobbiate dedicarci tempo e lavoro.

I “lavori in proprio” sono quelli che, specialmente in fase di start-up, richiedono uno sforzo maggiore, ma ricordate che il duro lavoro paga sempre! ergo….

Dunque ritorniamo sul Blogging.

Il Blog da dario personale online qual’era, oggi è migrato sempre di più verso una sorta di info-guida dove gli utenti possono trovare news o informazioni interessanti.

Il blog può diventare remunerativo ed essere di conseguenza monetizzato se si rispettano alcune semplici regole:

aggiornamento frequente


qualità dei contenuti

contenuti propri e non duplicati

scrivete solo nel settore di vostra maggiore competenza

Regole basilari, che se rispettate possono farvi acquisire autorevolezza e traffico.

Ma da dove iniziare?

Visto il budget limitato, molto spesso gli studenti si affidano a piattaforme di blogging gratuite, come wordpress o blogspot.

Il consiglio che vi diamo noi è quello di spendere pochi euro ( circa 40,00) l’anno, ed acquistare un dominio di primo livello tipo esempioblog.it, in modo da dare un’immagine più professionale di voi e delle informazioni mostrate.

Vediamo ora come monetizzare il vostro traffico:

potete monetizzarlo in diversi modi, ad esempio inserendo annunci pay per click come google adsense, sfruttando programmi di affiliazione inerenti al vostro blog ( o vicini per contenuto) e se avete un certo traffico, potete anche proporvi ad una concessionaria pubblicitaria online e vendere i vostri spazi liberi.

Quindi, questa sarebbe la vostra prima esperienza da lavoratore autonomo, che se affrontata con il giusto impegno ( ma non avendo fretta di guadagnare subito) può rendere bene.

Ovviamente non c’è uno stipendio fisso, ma è tutto proporzionale al vostro lavoro.

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!