Fare i bidelli nelle scuole, ecco cosa c’è da sapere

Lo sappiamo bene che le promesse non sempre vengono rispettate, ma quella fatta dal Ministero della Pubblica Istruzione è davvero interessante: pare che nei prossimi 5 anni poco meno di 60 [...]

Lo sappiamo bene che le promesse non sempre vengono rispettate, ma quella fatta dal Ministero della Pubblica Istruzione è davvero interessante: pare che nei prossimi 5 anni poco meno di 60 mila persone saranno inserite nel settore scolastico. Ovviamente non ci sarà posto esclusivamente per insegnanti, ma anche e soprattutto per bidelli.

Scopriamo dunque cosa è bene sapere per non perdere questa occasione.


Nello specifico il governo ha confermato che a partire dall’anno scolastico 2013/2014 si partirà con nuove assunzioni: 59 mila unità fra docenti e personale ATA (per intenderci collaboratori scolastici, assistenti tecnici e amministrativi). Le assunzioni avverranno in maniera graduale e si partirà con la ricerca di 15 mila unità.

Per tutti quelli che sono interessati alla proposta, il consiglio è quello di tenere sempre sott’occhio il sito www.miur.it dove periodicamente vengono pubblicate tutti i concorsi del settore e naturalmente anche quelli relativi all’assunzione di bidelli nelle scuole italiane.

Scritto da Claudia Zedda

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando dei Concorsi Pubblici ?

Visita www.concorsi-pubblici.org il nostro nuovo portale!