Mutui casa: tasso fisso, variabile, misto o rata costante. Quale scegliere?

Il mutuo casa è un finanziamento con il quale è possibile acquistare, costruire o ristrutturare un immobile dando come garanzia lo stesso. Ovviamente sul mercato è possibile trovare diversi mutui casa in [...]

mutui-casaIl mutuo casa è un finanziamento con il quale è possibile acquistare, costruire o ristrutturare un immobile dando come garanzia lo stesso.

Ovviamente sul mercato è possibile trovare diversi mutui casa in quanto ogni istituto di credito propone uno o più prodotti in questo settore.

Proprio per via di questa abbondanza di offerta è bene avere le idee molto chiare per non correre il rischio di sottoscrivere un finanziamento che non faccia la caso nostro, frutto di una scelta sbagliata.

I prodotti offerti dalle diverse banche, infatti, possono differire molto l’uno dall’altro proponendo condizioni contrattuali differenti che è bene analizzare con cura o, ancora meglio, affidandosi ad un consulente finanziario.

Comunque è buona norma essere sempre informati, per quanto possibile, almeno sui principi base che stanno dietro ad una pratica di mutuo.

Ecco alcune linee guida che è necessario assolutamente conoscere per affrontare nel migliore dei modi la scelta di un mutuo casa.

Generalmente la procedura per stipulare un mutuo viene articolata in 4 passaggi:

1) Apertura della pratica: in questa fase vengono presentati all’istuto che dovrà erogare il mutuo tutti i documenti reddituali, documentazione dell’immobile, ecc.


2) Perizia: l’istuto di credito dovrà nominare un perito che dovrà valutare oggettivamente il reale valore dell’immobile che si dà in garanzia;

3) Chiusura dell’istruttoria: in questa fase la banca verifica tutti i dati in suo possesso e chiude l’istruttoria con la cosidetta delibera di concessione;

4) Atto di mutuo: nel caso delle compravendite immobiliari l’atto di mutuo avviene contemporaneamente a quello di compravendita; in questa fase l’istuto di credito eroga il capitale concesso in prestito.

Mutui e tassi di interesse

Esistono diverse tipologie di tasso di interesse e, per questo, è opportuno valutare di volta in volta quali siano le più adatte a soddisfare le proprie esigenze.

Mutui Tasso fisso: l’importo della rata rimane uguale per tutta la durata del mutuo;

Mutui tasso variabile: la rata varia in funzione dell’andamento dei tassi di interesse;

Mutui a rata costante: si tratta di mutui a tasso variabile, ma con una rata costante; se i tassi di interesse aumenteranno aumenterà anche il numero delle rate (e quindi la durata del mutuo) da pagare alla banca, se i tassi di interesse scenderanno diminuirà anche il numero delle rate;

Mutui a tasso misto: sono delle tipologie di mutuo che prevedono la possibilità di passare da fisso a variabile e viceversa;

Viste le diverse opzioni e possibilità di scelta è bene analizzare con cura le proprie esigenze e scegliere la soluzione e il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

In molti casi è opportuno affidarsi a un consulente serio e professionale che possa indirizzarci verso la scelta migliore.

In collaborazione con: Mutui roma

Scritto da Lorenzo Ciancio

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!