Come cancellare i debiti col Fisco

La crisi che ha colpito tutta l’Italia, continua a mietere vittime, si calcola che ogni famiglia italiana abbia in media 20 mila euro di debiti e la situazione non sembra cambiare, [...]

La crisi che ha colpito tutta l’Italia, continua a mietere vittime, si calcola che ogni famiglia italiana abbia in media 20 mila euro di debiti e la situazione non sembra cambiare, oltre a questo, c’è chi viene ulteriormente truffato da agenzie fantasma.

Da quanto apprendiamo da Affaritaliani.it che ha intervistato Elio Lannutti, presidente dell’Associazione Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari, a riguardo dell’Agenzia Debiti di Milano che prometteva di tagliare i debiti dei clienti dietro il pagamento di un compenso: “E’ una giungla basata spesso sulla truffa”.


Questa fantomatica Agenzia Debiti di Milano prometteva, dietro un pagamento di 390 euro, di assistere con un team di avvocati i suoi clienti, con una serie di servizi in opposizione alle richieste di assolvimento debiti di finanziamento, di prestiti, di cartelle esattoriali e promettendo anche sconti fino al 70% sui prestiti da restituire alle banche, trattative per ottenere rate e interessi più bassi, protezione del patrimonio con opposizioni a pignoramenti e vendite all’asta.

L’Agenzia Debiti di Milano si è portata via tutti i soldi che è riuscita a recuperare tra i tanti italiani in difficoltà economiche e li ha investiti in Africa nell’acquisto di diamanti, dopodichè ha dichiarato fallimento.

Lannutti spiega: “Le denunce le abbiamo fatte noi. Ma la situazione non si è risolta dopo il fallimento di Agenzia Debiti. Ci sono altre società che spuntano come funghi. Si tratta di una gigantesca truffa ai danni di chi è in difficoltà e dei bisognosi. Poi dalle carte dell’inchiesta sull’Agenzia Debiti è venuta fuori la verità. Abbiamo presentato sei interrogazioni parlamentari. La cosa grave non è che ci siano le truffe, ma che il governo abbia girato la testa dall’altra parte. La situazione è persino peggiorata. La crisi è diventata ancora più grave e società di questo tipo continuano ad operare”.

Fonte www.affaritaliani.it

Scritto da Ilaria

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!