Le banche online prenderanno il posto delle banche tradizionali?

Le banche oggi sono uno “strumento” sicuramente utile per tutti i motivi che conoscete e che non staremo a trattare, ma sopratutto necessario: con necessario intendo che per disporre molti servizi [...]

banca-ONLINELe banche oggi sono uno “strumento” sicuramente utile per tutti i motivi che conoscete e che non staremo a trattare, ma sopratutto necessario: con necessario intendo che per disporre molti servizi a proprio carico /conto ( accredito dello stipendio o pensione, rid bancari, bollette etc) o per effettuare un certo tipo di operazioni, è ovviamente necessario un conto corrente.

Insomma non si può “vivere” senza avere un conto corrente.

Non solo chi effettua movimenti economici di una certa rilevanza quindi deve possedere questo strumento, ne hanno bisogno anche studenti fuori sede per effettuare le loro spese ad esempio ( carte prepagate escluse) oppure non tutti sanno che per pagare i tributi del modello F24 è necessaria la trasmissione telematica / informatica; è vero che può farlo anche il vostro commercialista, ma è anche vero che questo spesso considera una spesa extra.

Ma non solo questo, oggi molto spesso alcuni conti correnti hanno delle spese “eccessive” anche se vengono utilizzati poco o nulla. Appare quindi necessaria la ricerca di qualcosa che faccia ridurre o che riduca i costi: tutto questo si trova solo nella banche online.

Facciamo subito una differenza: spesso si confondono le banche online con quelle a cui si accede via internet, non è così, in quanto le banche online pure sono quelle che non hanno sportelli fisici ( o al massimo sono convenzionate con altre banche presenti sul territorio) mentre le banche ( anche fisiche ) a cui si accede dalla rete sono dette ” banche dotate di sistema home banking”.

Fatta questa piccola considerazione, torniamo sul nostro discorso.

Dunque, con l’avvento delle nuove professioni, e di conseguenza delle nuove generazioni, il pensiero in fatto di  sistemi bancari và man mano migrando verso nuovi orizzonti.

Facciamo un piccolo sunto che illustra le differenze sostanziali tra le due cose:

BANCHE ONLINE

PRO:


  • costi al minimo o a zero
  • buona offerta di prodotti ( anche combinata come conto corrente+deposito)
  • carte di credito e bancomat senza canone
  • viste molte convenzioni, si può prelevare gratis anche da ATM non della propria banca
  • assistenza via email, chat o telefono
  • operazioni bancarie via telefono o cellulare
  • occhio mirato alla sicurezza
  • operatività comoda via PC

CONTRO:

  • difficoltà nel versare assegni ( si possono spedire) o contanti
  • guasti al pc o alla linea internet interdicono l’operatività
  • scarsa fiducia di alcuni ad operare via internet
  • possibili rischi di frodi e di sottrazione del denaro ( non usando le giuste precauzioni ovviamente)

BANCHE FISICHE

PRO:

  • presenza sul territorio
  • storia
  • sportelli per versare assegni e contanti
  • ATM automatici per versare assegni e contanti
  • alcune operazioni ( come per alcuni titoli ) possono essere fatte solo in agenzia

CONTRO:

  • costi spesso elevati
  • incompetenza degli impiegati
  • assistenza online non sempre disponibile
  • sistemi di home banking spesso carenti nella sicurezza

Detto questo, possiamo dire che con la diffusione delle idee, delle generazioni e degli standards operativi prima elencati, le banche online sono sempre più destinate, se non definitivamente a sostituire, a prendere comunque una quota rilevante del mercato finanziario dei correntisti bancari.

Tutto questo dipende anche dal fatto che la maggior parte degli incassi e dei pagamenti avviene elettronicamente, e quindi si andrà sempre di più quello che che gli esperti chiamano cashless ovvero pagamenti e incassi principalmente tramite trasferimento elettronico di fondi quindi bonifici, addebiti diretti in conto, pagamenti con carte di credito.

Pertanto si vedrà una diminuzione sempre maggiore di strumenti come contanti ed assegni a favore di questi mezzi, che comunque sono più veloci e sicuri.

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!