Le carte di credito sono tutte uguali?

Sembra che ancora oggi sia per alcuni un mezzo dal quale tenersi bene alla larga, soprattutto per coloro che appartengono ad una generazione passata, anche se la [...]

carte-di-creditoSembra che ancora oggi sia per alcuni un mezzo dal quale tenersi bene alla larga, soprattutto per coloro che appartengono ad una generazione passata, anche se la storia della carta di credito affonda le sue radici nel primo decennio del ‘900 e inizia la sua scalata verso la popolarità a partire dal dopoguerra.

La carta di credito è divenuta infatti per milioni di persone, superando la diffidenza di una fascia comunque ormai minoritaria, un mezzo di pagamento utile, pratico e sicuro. Vera e propria “moneta elettronica”, la carta può essere un’alternativa al contante ormai nel 99% dei pagamenti.


All’estero soprattutto, dove non è più un prodotto difficile da decodificare ma un pratico mezzo economico, le carte di credito vengono utilizzate per qualsiasi cosa, dall’acquisto di un semplice biglietto d’autobus a quello di un’automobile. Alla stessa maniera le carte diventano una comodità assoluta per chi compra attraverso il web, in questi casi è bene naturalmente valutare se il sito internet che offre il prodotto sia affidabile e che garantisca una certa sicurezza.

In ogni modo, molte carte sono protette da un’assicurazione, pertanto in caso di furto o di sottrazione di somme dal conto è possibile, dopo aver bloccato la carta, ricevere un rimborso per il danno ricevuto.

Guest post in collaborazione con www.carta-di-credito.info per Worky.biz

Scritto da Lorenzo Ciancio

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!