Investimenti alle poste: l’offerta di Poste Italiane

Poste Italiane si stà confermando un ottimo fornitore di prodotti finanziari: offre conti correnti, carte di credito servizi di risparmio e polizze vita. Poste Italiane è stata sempre nel cuore dei risparmiatori: [...]

logopostePoste Italiane si stà confermando un ottimo fornitore di prodotti finanziari: offre conti correnti, carte di credito servizi di risparmio e polizze vita.

Poste Italiane è stata sempre nel cuore dei risparmiatori: una presenza capillare che ha permesso anche a chi abitava in zone non densamente popolate di mettere da parte del denaro.

E se in principio erano solo libretti di deposito e buoni fruttiferi a lunga scadenza, oggi propone un’offerta davvero variegata che copre ogni raggio temporale e di investimento, adatta a tutti: giovani, anziani e famiglie.

Ma vediamo quali forme di investimento Poste Italiane oggi propone? nel suo catalogo oggi troviamo:

  • Buoni Fruttiferi Postali ( l’investimento più conosciuto)
  • Titoli di Stato ( BOT, CCT, BTP, CTZ)
  • Obbligazioni
  • Fondi Comuni

Cominciamo dai Buoni Fruttiferi Postali uno dei prodotti finanziari più blasonati e più a basso rischio del mercato ( cosa non dà poco per i piccoli risparmiatori) emessi da Cassa depositi e prestiti, sono prodotti garantiti dallo stato e collocati in esclusiva da Poste Italiane.

Vero boom del mercato del risparmio tra gli anni ’70 e ’90, oggi hanno “perso”  i notevoli interessi di maturazione di un tempo, ma restano sempre un ottimo prodotto!

Altra notizia non da poco è che i correntisti BancoPosta, BancoPostaClick e BancopostaPiù ( l’ultimo nato tra i conti correnti) possono sottoscrivere anche via internet i loro buoni ( in forma dematerializzata) , potendone chiedere online il rimborso o l’accredito.

Si dividono in:

Buoni fruttiferi Postali a 18 mesi:

E’ uno degli ultimi prodotti introdotti da Poste Italiane, permettendo di investire su un orizzonte temporale breve quantificabile appunto in 18 mesi; I Buoni a 18 mesi assicurano, oltre al rimborso del capitale investito, un rendimento certo e competitivo. L’importo minimo sottoscrivibile è di50 euro per i buoni in forma cartacea e di 250 euro per quelli in forma “dematerializzata”.

Buoni Fruttiferi Postali Ordinari:

Un classico del risparmio postale! hanno una durata massima di 20 anni e possono essere sottoscritti sia fisicamente ( in forma materializzata) che virtualmente ( in forma dematerializzata). Per ciascun anno è fissato un tasso di interesse nominale annuo che viene capitalizzato, annualmente, in maniera composta fino a scadenza. L’importo minimo sottoscrivibile è di50 euro per i buoni in forma cartacea e di 250 euro per quelli in forma “dematerializzata”.

Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all’Inflazione Italiana:


Prodotto di risparmio disponibile da pochi anni, i Buoni Fruttiferi Postali indicizzati all’Inflazione Italiana sono la soluzione per la protezione del denaro, in quanto oltre a garantire un rendimento fisso garantiscono il recupero, sia sul capitale investito che sul rendimento fisso,del 100%  dell’inflazione italiana rilevata nel periodo dell’investimento e fissata dall’indice ISTAT FOI (esclusa la componente tabacco). I Buoni “indicizzati all’inflazione italiana” sono disponibili esclusivamente in forma dematerializzata in tagli a partire da 250 euro e multipli.

Buoni Fruttiferi Postali indicizzati a Scadenza:

Il prodotto più giovane della gamma, disponibile da Aprile 2009, offrono un’opportunità di crescita del capitale, anche piccolo, senza rinunciare alle garanzie dei tradizionali Buoni Fruttiferi Postali “ordinari”. I nuovi Buoni “indicizzati a scadenza” hanno una durata massima di cinque anni e possono essere sottoscritti esclusivamente in forma dematerializzata (250 euro e multipli).

Buoni Fruttiferi Postali BFP-Premia

Come i Buoni indicizzati a scadenza, anche i BFP-Premia sono dei prodotti indirizzati a chi puntasse ad un rendimento extra. I Buoni “BFPPremia” hanno una durata massima di sette anni e possono essere sottoscritti esclusivamente in forma dematerializzata (250 euro e multipli).

Sono presenti inoltre piani di risparmi attraverso i buoni postali esclusivamente dedicati ai Minori.

Come abbiamo visto quindi, la sola offerta dei Buoni Fruttiferi Postali è molto ampia e conveniente adatta ad ogni tipologia di clientela.

Altri prodotti sottoscrivibili presso gli uffici postali sono rappresentati da tutta la gamma di Titoli di Stato:

BOT (Buoni Ordinari del Tesoro)
BTP (Buoni del Tesoro Poliennali)
CCT (Certificati di Credito del Tesoro)
CTZ (Certificati del Tesoro a Zero coupon)

Sicuramente un’ottima soluzione per chi non disponesse di una banca vicino casa.

Anche le Obbligazioni sono sottoscrivibili negli uffici postali e si dividono in Obbligazioni Strutturate (soluzione d’investimento per diversificare i tuoi risparmi sfruttando le opportunità offerte dai mercati finanziari) ed Obbligazioni a Tasso Fisso ( soluzione d’investimento per diversificare l’impiego dei tuoi risparmi puntando sulla tranquillità di un tasso fisso)

I Fondi invece sono soluzioni di investimento che si suddividono in: risparmio, fondi immobiliari e a formula.

Fondi BancoPosta:

Soluzioni semplici che permettono di diversificare gli investimenti e di beneficiare di una gestione professionale del proprio risparmio. Per fare scelte in cui ti riconosci. Possono essere obbligazionari, azionari o bilanciati.

Fondi a Formula:

fondi comuni di investimento il cui rendimento è calcolato applicando una formula prestabilita che stabilisce criteri di calcolo oggettivi e non modificabili.

Fondi Immobiliari:

prodotti di investimento che investono esclusivamente o prevalentemente in beni immobiliari, diritti reali immobiliari e partecipazioni in società immobiliari.

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!