Redditometro 2013, ecco le 100 voci sotto controllo del Fisco

Il nuovo anno porterà con sè, oltre a nuove tasse, anche ulteriori controlli da parte del Fisco. L’arrivo di Serpico e del nuovo Redditometro permetterà ulteriori controlli nelle nostre tasche con [...]

Il nuovo anno porterà con sè, oltre a nuove tasse, anche ulteriori controlli da parte del Fisco. L’arrivo di Serpico e del nuovo Redditometro permetterà ulteriori controlli nelle nostre tasche con la possibilità di continuare a scovare gli evasori fiscali.

Il nuovo redditometro si applicherà a partire dal mese di Marzo e riguarderà l’anno di imposta 2009 determinando il reddito delle persone fisiche basandosi su circa 100 voci di spesa. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, scrutare le spese degli italiani aiuterà il Fisco ad avere con la massima precisione, o giu di lì, il vero reddito degli italiani e confrontarlo con quello dichiarato.

Ma su cosa punterà il Fisco? Tra le voci compaiono:


  • Alimentari e abbigliamento: spese per cibo e bevande, vestiti e scarpe ma anche mobili ed elettrodomestici  e i collaboratori domestici. A queste si aggiungeranno anche i controlli delle spese per energia elettrica, gas e riscaldamento centralizzato.
  • Trasporti: spese per Rc auto, assicurazioni per incendio e furto, bolli, pezzi di ricambio, carburanti, manutenzione e riparazione di auto e simili,  ma anche spese per tram, autobus e taxi, canone di leasing o noleggio  e i kw medi delle auto private.
  • Comunicazioni:  possesso di apparecchi per telefonia, spese di traffico telefonico, mutuo o canone di affitto, canone di leasing immobiliare, acqua e condominio e intermediazioni immobiliari.
  • Istruzione: libri, tasse scolastiche e le rette per asili nido, scuola per l’infanzia, scuola primaria e secondaria, corsi di lingue straniere, corsi universitari, tutor, scuole di specializzazione e master. Per finire, soggiorni studio all’estero e affitto per studenti universitari.
  • Tempo libero e cultura: Giochi e giocattoli, radio, tv, hi-fi, computer, libri non scolastici, giornali e riviste, dischi, abbonamenti radio, televisione e internet, lotto e lotterie e tutto ciò che serve per la loro riparazione.
  • Sanità: medicinali e visite mediche.
  • Investimenti.
  • Altri beni e servizi: assicurazioni, contributi previdenziali, parrucchiere e istituti di bellezza,centri benessere, argenteria, gioielleria, bigiotteria ma anche borse e valige, alberghi, viaggi organizzati, cene al ristorante e non solo e assegni corrisposti al coniuge.
Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!