Carte di credito Revolving: come funziona e quali sono i vantaggi del microprestito

Oggi i mezzi di pagamento elettronico ( le carte nello specifico) si vanno sempre maggiormente diffondendo per via della loro indubbia praticità: sono facili da trasportare ( ovvio) sono sempre più [...]

carte-di-creditoOggi i mezzi di pagamento elettronico ( le carte nello specifico) si vanno sempre maggiormente diffondendo per via della loro indubbia praticità: sono facili da trasportare ( ovvio) sono sempre più sicure, molte non hanno canone o vengono offerte gratuitamente dalle banche.

Se ne trovano in giro di diversi tipi di carte di pagamento: abbiamo le più diffuse carte di debito/bancomat, poi le carte prepagate ( come la postepay) le carte multifunzione ( carta di credito + bancomat) e poi le ultime due, che possiamo considerare le regine degli acquisti: le carte di credito a saldo e le carte di credito revolving;

Le carte di credito a saldo permettono di pagare presso tutti gli esercizi convenzionati e poi di addebitare in conto la transazione con un postiticipo di TOT giorni ( varia da carta di credito a carta di credito e da banca  a banca). Questo sistema detto Charge è in uso in Europa con la denominazione di credito, in quanto in altri paesi, come gli Stati Uniti il sistema Charge è considerato di Debito.


Le carte di credito Revolving invece sono considerate le vere e pure carte di credito uniformemente nel Mondo.

Ma perchè? innanzitutto perchè è stato questo sistema il primo ad essere implementato per le carte e poi perchè al loro interno hanno delle funzioni particolari.

Come funzionano le carte revolving

Le carte di credito revolving hanno delle caratteristiche particolari: innanzitutto permettono di pagare ratealmente i propri acquisti in misura e nell’ordine stabilito con il proprio istituto di credito o la propria banca;

Questo significa che se spendete 100 potete dilazionare il vostro pagamento a 1o euro al mese ad esempio; l’unica nota però che hanno è che andrete a pagare una piccola rata di interessi quindi alla fine il vostro totale sarà ad esempio 110.

Altra caratteristica particolare che hanno è che con le carte revolving voi avete a disposizione un prestito incorporato ( anche questo da stabilire con il vostro istituto di credito o con la vostra banca) che permette di fare acquisti indifferentemente dalle vostre disponibilità sul conto.

I Vantaggi

Quali sono i vantaggi di queste carte? i vantaggi stanno nel fatto di poter acquistare beni o servizi anche in caso di saldo negativo sul conto corrente, situazione che alcune volte può fare la differenza.

Scritto da Paolo De Feo

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!