Guadagnare con un sito in tempi di crisi

Diverse volte ci siamo occupati del tema del guadagno online e dei relativi introiti realizzabili tramite la gestione di un sito di proprietà. Oggi vogliamo farlo sotto un’altra luce, ovvero in [...]

Diverse volte ci siamo occupati del tema del guadagno online e dei relativi introiti realizzabili tramite la gestione di un sito di proprietà. Oggi vogliamo farlo sotto un’altra luce, ovvero in rapporto alla crisi economica, che ha fatto aumentare la concorrenza e ridotto le opportunità.

In tempi di crisi non è facile guadagnare, nemmeno nel web e tantomeno aprendo un solo sito da gestire magari senza investire un euro. Negli ultimi dieci anni Internet è stato letteralmente intasato da siti web, blog, e-commerce, forum e simili, portando a una progressiva ed inesorabile saturazione degli spazi di mercato. Ormai sul web si trovano siti su qualsiasi argomento e pensare di aprirne di nuovi non fa altro che accrescere la concorrenza e il grado di saturazione del web.


I guadagni di un sito arrivano dalla pubblicità o dalle vendite, ma queste condizioni si realizzano solo quando lo stesso è grandemente ed abbondantemente visitato. Le visite si possono acquisire con il tempo, ma in tempi di elevata concorrenza, per portare visite a un sito potrebbero volerci secoli. La visibilità, in un mercato saturo, va conquistata anche con investimenti economici, cioè comprando pubblicità in grado di far conoscere il sito e di procurare visite in un ragionevole lasso di tempo.

L’investimento pubblicitario è d’obbligo nei siti che vogliono vendere prodotti e servizi. Basta pensare a tanti famosi e-commerce che fanno pubblicità martellante nei grandi network web, ma anche su radio e Tv.

Al giorno d’oggi, per guadagnare con un sito, bisogna necessariamente pensare in termini di impresa e non di hobby, investendo, se è possibile, anche molto denaro. L’idea di base del sito deve comunque essere in parte originale e potenzialmente vincente, per resistere nel tempo ai futuri competitors.

Anche un buon investimento Seo può determinare il successo e la visibilità del sito. Con queste strategie, forse, si può davvero sperare di guadagnare online, perché a nostro parere, specie in tempi di crisi, la stagione del guadagno con un sito nato per hobby è definitivamente tramontata.

Fonte immagine: Guide.supereva.it

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!