Come diventare insegnanti di Pilates

Diventare insegnanti di Pilates in Italia si può, basta iscriversi a una delle scuole presenti sulla Penisola.

Il Pilates è una delle discipline più in voga degli ultimi anni. Tenica dolce a metà strada tra aerobica e stretching, assicura armonia di movimento, miglioramento della postura, benessere fisico e mentale. Come si diventa insegnanti di Pilates? Prima di tutto sono necessari determinati requisiti, dopodiché trovare un corso di specializzazione in materia è semplice.


L’insegnante di Pilates conosce il corpo umano, ha studiato la tecnica e ha dimestichezza con gli attrezzi del mestiere, gli stessi introdotti da Mister Pilates – Joseph H. Pilates – negli anni ’20. Il Reformer (simile al vogatore), il trapezio, la sedia e il barile. Senza divagare, possiamo dire che il Pilates è una disciplina che non si può improvvisare. I suoi esercizi sono descritti in maniera specifica e inventati per agire positivamente su determinati legamenti, muscoli o ossa.

Un buon insegnante di Pilates parte da una base formativa solida: per questo, come per gli altri istruttori di una palestra, anche l’insegnante di Pilates è generalmente laureato in Scienze Motorie. Oppure proviene dal mondo della danza o da quello clinico/medico, ed è specializzato in terapie di riabilitazione e deambulazione.

Dopodiché, per conseguire la qualifica è necessario iscriversi a un Master specifico, con tanto di esame, tirocinio e certificazione. Un breve tour nel Web ci ha permesso di individuare un carnet di scuole attive nella nostra Penisola: la Polestar Pilates, scuola internazionale presente anche in Italia, la True Pilates, scuola nata a New York con sede anche in Italia, la Power Pilates di Verona e la Cova Tech di Anna Maria Cova.

Scritto da Maria Eleonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!