Super Inps, pronti oltre 4 mila esuberi

E meno male che l’annunciato accorpamento degli istituti previdenziali non avrebbe portato ad alcun terremoto. Ecco qua quello che attende gli italiani. E’ vero che da una parte andremo a risparmiare [...]

E meno male che l’annunciato accorpamento degli istituti previdenziali non avrebbe portato ad alcun terremoto. Ecco qua quello che attende gli italiani. E’ vero che da una parte andremo a risparmiare sui costi di gestione ma è vero anche che oltre 4 mila famiglie resteranno senza uno stipendio.

La spending review avrà questo effetto con l’introduzione del Super-Inps nato dall’integrazione di Inpdap e Enpals con Inps. Non stiamo parlando di numeri campati in aria ma di realtà visto che i quattromila esuberi sono stati annunciati durante un’audizione in Senato dal direttore generale dell’ente Mauro Nori.


Il nuovo piano prevede un taglio di dipendenti dagli attuali 33.000 a 29.000 ed entro fine ottobre anche il Ministero della Pubblica Funzione potrà avere tra le mani la nuova pianta organica. Il decreto, inoltre, dovrebbe arrivare già per il primo novembre e subito dopo toccherà all’incontro con i sindacati a cui sarà sottoposto un piano di pensionamenti anticipati e mobilità.

Sembra, infatti, che sia pronta anche una proroga alla Riforma Fornero che prevede pensionamenti ai dipendenti che dal gennaio 2013 e per tutto il 2014 raggiungeranno i requisiti pre-riforma.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!