Dipendenti Pubblici, ecco le rinunce dei prossimi mesi

Torniamo a parlare di Speding Review e di Dipendenti Pubblici visto che nei prossimi mesi saranno molte le rinunce che i cosiddetti “titolari di un posto fisso” dovranno fare. Entrare nella Pubblica [...]

Torniamo a parlare di Speding Review e di Dipendenti Pubblici visto che nei prossimi mesi saranno molte le rinunce che i cosiddetti “titolari di un posto fisso” dovranno fare.

Entrare nella Pubblica Amministrazione è stata sempre una garanzia ma a quanto pare non è più così o almeno sembra. Con il nuovo decreto che prevede notevoli risparmi dei costi della cosa pubblica, i dipendenti pubblici dovranno rinunciare non solo a buoni pasto e ferie ma, in alcuni casi, anche al posto di lavoro.


Il nuovo decreto prevede tagli dei dirigenti (per il 20% in meno) e dipendenti (per il 10% in meno). I tagli avverranno entro la fine di ottobre e ogni impiegato dovrà fare i conti anche con il taglio dei buoni pasto.

Secondo il decreto dal primo ottobre 2012 il valore dei buoni pasto attribuiti al personale non potrà superare i 7 euro (per un recupero di 53,8 milioni di euro) e le novità riguarderanno anche ferie e riposi per i dipendenti pubblici, anche dirigenti. Tutti saranno obbligati a rimanere in ferie per la settimana di Natale e di Ferragosto visto che gli uffici rimarranno chiusi.

Tutti coloro che avrebbero avuto accesso alla pensione a dicembre 2014 andranno subito ma riceveranno il TFR solo al raggiungimento della data di maturazione.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!