Iri, ecco la nuova tassa per le aziende

Le nuove tasse non riguarderanno solo i poveri mortali e le persone che hanno una casa ( o quasi) ma anche le imprese sempre più schiacciate dalla pressione fiscale. Se Imu in [...]

Le nuove tasse non riguarderanno solo i poveri mortali e le persone che hanno una casa ( o quasi) ma anche le imprese sempre più schiacciate dalla pressione fiscale.

Se Imu in tre rate, l’addio al Fondo per gli sgravi fiscali, la riforma del catasto non bastavano, ecco arrivare l’Iri, l’imposta unica sul reddito imprenditoriale.


Dall’altro lato, però, scomparirà l’Ires (imposta sul reddito delle società) in modo tale da poter dividere la tassazione dell’impresa da quella dell’imprenditore stesso e arrivare ad una unica tassa che non sia vincolata alla forma giuridica scelta per l’azienda, quindi valida sia per la ditta individuale, che per la società di persone o di capitali.

L’Iri, in particolare, introdurrà una tassazione unica per i redditi prodotti dalle imprese commerciali e dai lavoratori autonomi che si stabilirà  deducendo dalla base imponibile di questa imposta dalle somme prelevate dall’imprenditore, dal professionista o dai soci come remunerazione. I piccoli imprenditori potrebbe affrontare un unico pagamento a forfait che possa sostituire le imposte dovute.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!