Guadagnare con Adsense: nuove strategie

Ci siamo occupati diverse volte delle strategie di guadagno tramite il noto programma pubblicitario Adsense. In questo post vogliamo proporvi degli aggiornamenti cercando di capire quali strategie possono rivelarsi più produttive [...]

Ci siamo occupati diverse volte delle strategie di guadagno tramite il noto programma pubblicitario Adsense. In questo post vogliamo proporvi degli aggiornamenti cercando di capire quali strategie possono rivelarsi più produttive per portare a casa dei quattrini maturati grazie ai click paganti.

Il segreto principale per guadagnare con Adsense è sempre lo stesso: tanti contenuti e aggiornamento costante del sito.

Anche se gli stessi contenuti non saranno oggetto di condivisione via social network, la sistematicità di aggiornamento, e la conseguente indicizzazione su Google,  porterà in ogni caso dei guadagni.


I contenuti vanno, però, redatti,  scritti e pubblicati per un proprio sito, mentre nessun guadagno valido si realizza se si scrivono contenuti per altri siti con la tecnica dell’Adsense revenue sharing, perché i click paganti riguardano l’intero volume di contenuti di un sito e non un singolo articolo.

Da questo dato si potrebbe desumere che per guadagnare sarebbe utile ampliare le categorie del proprio sito, ma anche su questo fronte bisogna fare alcune considerazioni.

La più importante è che le categorie di un sito non devono essere troppo disomogenee tra loro perché il numero di click paganti tende a scendere nei portali con contenuti generalisti che racimolano sì, tante visite, ma poche con utenti targhettizzati ed interessati a specifici argomenti.

Le diverse sezioni di un sito devono, inoltre, convergere tutte verso una stessa categoria di argomenti, come, ad esempio: bellezza, benessere, salute, forma fisica, chirurgia plastica, dieta, medicina estetica. Se si amano argomenti troppo diversi tra loro, è consigliabile creare differenti siti in modo da raccogliere, per ognuno, uno specifico target di utenti potenzialmente cliccanti sugli annunci contestuali di Adsense.

L’omogeneità dei contenuti, all’interno di ogni singolo sito, produrrà un conseguente aumento dei ricavi, confermandosi come una delle strategie valide per guadagnare con il PPC più utilizzato dai publicher.

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!