Imu, Aumento Iva ed elenchi clienti-Fornitori, il decreto fiscale Monti al CDM

Il decreto di legge fiscale del neo ministro delle Finanze nonchè premier, Mario Monti, arriva oggi sul tavolo del Consiglio dei Ministri per l’approvazione finale e il varo entro giovedì della [...]

Il decreto di legge fiscale del neo ministro delle Finanze nonchè premier, Mario Monti, arriva oggi sul tavolo del Consiglio dei Ministri per l’approvazione finale e il varo entro giovedì della prossima settimana.


I temi centrali del decreto restano le semplificazioni, la lotta all’evasione fiscale, Imu, aumenti Iva e i correttivi al federalismo municipale. Il nuovo pacchetto prevede una nuova proroga per i termini fissati in cui i Comuni dovranno approvare i propri bilanci e che sarà spostato al 30 giugno.

Questo significa che il 16 giugno si dovrà pagare l’acconto del 50% sull’aliquota base della nuova Imu. I comuni potranno, entro il 30 giugno, aumentare o diminuire dello 0,2 per la prima casa o dello 0,3 per la seconda casa, le aliquote Imu da applicare entro la fine dell’anno nel momento del conguaglio.

Importanti novità invece arriveranno, forse, in materia di evasione fiscale. Le aziende potrebbero dire addio allo spesometro fissato ai 3600 euro e dire bentornato al vecchio elenco clienti-fornitori cancellato dal governo Berlusconi.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!