Dati evasione Canone Rai

Uno studio condotto da KRLS Network of Business Ethics, per conto di Contribuenti.it, Magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani, ha rivelato che il canone Rai sarebbe la tassa più evasa nel Belpaese. Dalla ricerca, [...]

Uno studio condotto da KRLS Network of Business Ethics, per conto di Contribuenti.it, Magazine dell’Associazione Contribuenti Italiani, ha rivelato che il canone Rai sarebbe la tassa più evasa nel Belpaese.

Dalla ricerca, i cui risultati sono stati resi noti prima della scadenza del pagamento del canone, emerge che l’evasione del Canone RAI delle famiglie si attesta intorno al 41% con punte che arrivano fino all’ 87% in alcune regioni quali Campania, Calabria e Sicilia, mentre l’evasione delle imprese si attesta intorno al 96%.


In termini di imposta evasa, si stima che ogni anno le famiglie italiane evadano 550 MLN di euro. Ma in Italia esistono due canoni: quello ordinario, dovuto dalle famiglie, e quello speciale, dovuto dalle imprese, lavoratori autonomi, enti pubblici, enti pubblici non economici, enti privati.

Se il canone ordinario e’ dovuto per il possesso di “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni”, il canone speciale si paga anche per il possesso di computers e/o monitors e altri apparecchi multimediali (videofonino, videoregistratore, iPod, sistemi di videosorveglianza, ecc.) posseduti dalle imprese o enti pubblici o privati.

Insomma con il canone speciale si realizzerebbe un ulteriore costo a carico delle imprese e anche se da più parti si invoca da anni l’abolizione di questa tassa, con la crisi economica in atto si dubita molto che questa venga cancellata. L’evasione del canone RAI delle famiglie, invece, che già nel 2005 ammontava al 22%, è balzata, nel 2011, al 43% (contro l’8% della media europea) e si stima che nel 2012 arriverà al 46%.

Fonte immagine: televisionando.it

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!