Lavoro donne: il 37% rinuncia per badare ai figli

Ben 4 donne su 10 lasciano il posto di lavoro per accudire i figli. A dirlo è l’Istat e lo fa in un rapporto annuale dedicato a come si conciliano lavoro [...]

lavoro mammeBen 4 donne su 10 lasciano il posto di lavoro per accudire i figli. A dirlo è l’Istat e lo fa in un rapporto annuale dedicato a come si conciliano lavoro e famiglia.


Stando a quanto emerso dalle analisi dell’Istituto di Statistica sono ben 702 mila le donne con figli minori di 8 anni che hanno abbandonato il lavoro in maniera temporanea per almeno un mese, in seguito alla nascita del figlio più piccolo.

La stessa cosa, di solito, non avviene per i padri che, invece, non staccano dal lavoro in seguito all’arrivo di un figlio. Questo dimostra che si tende a far gravare sulla donna la responsabilità della cura dei figli: le percentuali sono del 42,3% contro il 34,5% se si prendono in considerazione gli uomini. Se si prendono in considerazione le mamme occupate di età compresa tra i 24 e i 54 anni, la quota di quelle occupate è pari al 55,5% (90,6% per i padri).

Secondo l’Istat la mancanza di servizi di supporto nelle attività di assistenza (asilo e scuola in primis)  è un vero e proprio ostacolo per il lavoro delle mamme.

Scritto da Lorenzo Ciancio

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!