Investire in Russia

In questo periodo di grande incertezza economica molti vorrebbero trovare altre strade di guadagno o altre soluzioni di investimento, dimenticandosi, magari, dell’Italia e guardando verso l’estero. Gli aspiranti investitori guardano con [...]

In questo periodo di grande incertezza economica molti vorrebbero trovare altre strade di guadagno o altre soluzioni di investimento, dimenticandosi, magari, dell’Italia e guardando verso l’estero. Gli aspiranti investitori guardano con interesse alla Russia che, dopo il “crollo” del comunismo e la fine dell’URSS, ha attraversato un periodo di intenso sviluppo economico.

La Russia oggi sembra molto orientata ai modelli di vita e agli usi e costumi “occidentali” ed ecco che nelle grandi città pullulano i ristoranti, i club e i locali notturni. Ma quali potrebbero essere le opportunità di investimento in questo Paese? Essenzialmente si possono tentare due strade: la creazione di un’impresa e l’investimento immobiliare.


Per quanto riguarda la creazione di un’impresa bisogna definire se si vuole dare vita a semplici relazioni commerciali con la Russia e dunque operare dall’Italia come esportatori o fare impresa in territorio russo. Nella seconda ipotesi bisogna sapere che per trasferirsi in Russia per motivi di affari è necessario il possesso di un passaporto con validità di almeno sei mesi, munito di un visto di affari da richiedere al Consolato o Ambasciata Russa in Italia.

Per richiedere il visto occorrono il passaporto in originale, una foto formato tessera, una documentazione spedita via fax dal Ministero degli Affari Esteri della Russia ( Federazione Russa), un modulo e un questionario da compilare che verranno forniti dal Consolato e la stipula di una polizza di assicurazione. La pratica per ottenere il visto prevede il pagamento di alcuni diritti , le cui tariffe variano in base ai tempi richiesti per il rilascio dello stesso.

Le opportunità di impresa in Russia possono riguardare la ristorazione, il commercio di articoli di elettronica di consumo, arredi, accessori e abbigliamento. In Russia va  molto in voga il Made in Italy. Molte zone sono però già sature e bisogna individuare le città dove esistono ancora spazi di mercato. San Pietroburgo, ed esempio, è stracolmo di ristoranti, mentre in alcuni grandi quartieri scarseggiano i supermercati.

 

Fonte immagine: etftrends.com

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!