1500 posti di lavoro in Enel col nuovo piano occupazionale nel settore energetico

0
102

Enel

Per far fronte alle esigenze di un’azienda con più di 1milione di km di line elettriche e oltre 30milioni di clienti, attraverso il piano 2014, sono circa 1500 i nuovi assunti da parte di Enel.

Queste assunzioni garantiscono un ricambio generazionale e saranno atte a sostenere i piani di sviluppo del Gruppo che può essere definito “un laboratorio d’innovazione tecnologica” come affermato dall’amministratore delegato, Francesco Starace.

 

Le assunzioni riguardano diverse sedi Enel dislocate su tutto il territorio nazionale. I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti preferenziali: diploma quinquennale di istituto professionale o tecnico ad indirizzo elettrico, elettronico o meccanico, un’età compresa tra i 18 e i 29 anni e possesso della patente di guida.

Le nuove assunzioni sono giustificate anche dal fatto che l’Italia è la principale destinataria dei 26 miliardi di euro previsti dal Gruppo per il piano industriale 2014-2018.

Lo sviluppo di Enel garantisce nuove occupazioni anche nell’indotto, infatti con la geotermia in Toscana dà lavoro a 700 addetti del Gruppo, ad altre 1000 di aziende fornitrici e nel 2014 ha portato a 170 nuove assunzioni. Inoltre lo sviluppo delle biomasse avrà un ritorno occupazionale sul territorio italiano di oltre 1400 lavoratori.

 

Per candidarsi occorre inserire il proprio Curriculum Vitae attraverso un’autocandidatura da effettuare nella sezione “carriere” del sito web Enel, oppure, chi fosse interessato e avesse già inserito in passato il proprio profilo può aggiornarlo in qualsiasi momento. I Curriculum Vitae vengono archiviati nella banca dati del Gruppo e smistati per le eventuali esigenze del momento.

 

Per maggiori informazioni consultare l’area “Eventi e News” del sito web Enel.