Obbligo Pec per le aziende

La Pec ( Posta elettronica certificata) è una casella email avente il valore legale di una raccomandata. Il gestore di questa casella, infatti, invierà al mittente, una ricevuta di avvenuta o [...]

La Pec ( Posta elettronica certificata) è una casella email avente il valore legale di una raccomandata. Il gestore di questa casella, infatti, invierà al mittente, una ricevuta di avvenuta o mancata trasmissione del messaggio. Con la Pec si può anche certificare il contenuto inviato, usando un dispositivo di firma digitale.


Con il decreto legge 185/2008 ( decreto anticrisi), convertito con la legge 2/2009, le aziende e i professionisti sono obbligati a dotarsi di una casella di posta elettronica certificata. Per le società di nuova costituzione e per la Pubblica Amministrazione l’obbligo è immediato, per le società costituite prima del 29 novembre 2008 la Pec dovrà essere attivata entro il 29/11/2011.

Tutte le aziende dovranno comunicare il proprio indirizzo Pec al Registro Imprese presso la Camera di Commercio dove ha sede legale l’attività. Per i privati e le ditte individuali la Pec non è obbligatoria, ma soltanto consigliata. L’obbligo della Pec vale anche per i professionisti iscritti all’Albo che dovevano comunicare all’Ordine di appartenenza il proprio indirizzo Pec entro il 29 novembre del 2009.

La Pec va usata nei rapporti con la Pubblica amministrazione ed ha lo scopo di snellire e velocizzare i rapporti con i pubblici uffici consentendo una riduzione dei tempi di attesa per le pratiche e un risparmio dei costi di spedizione delle raccomandate cartacee.

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!