Mutuo acquisto prima casa: le soluzioni di Barclays e Woolwich

Dopo gli ultimi dati che hanno rilevato come le richieste dei mutui stiano diminuendo per la difficoltà delle famiglie a sostenere le spese legate all’acquisto di un immobile le banche stanno [...]

Dopo gli ultimi dati che hanno rilevato come le richieste dei mutui stiano diminuendo per la difficoltà delle famiglie a sostenere le spese legate all’acquisto di un immobile le banche stanno cercando di rispondere offrendo prodotti nuovi e più vantagiosi (almeno nell’intento).

Dall’unione tra l’esperienza della Barclays e quella della Woolwich vengono fuori una serie di soluzioni per l’acquisto della prima casa che si sono dimostrate molto vantaggiose per i clienti e che si possno riassumere con le caratteristiche che trovi qui sotto.

Per frenare gli eventuali disagi provenienti da un mutuo a tasso variabile, le opzioni messe sul tavolo si declinano a seconda delle esigenze.


  • Il Mutuo a tasso variabile è quello variabile classico, che è determinato, cioè, dalla media mensile della BCE e dello spread. E’ destinato ai lavoratori dipendenti e autonomi che vogliono sfruttare l’oscillazione dei mercati. La sua durata va da 10 a 35 anni.
  • Il Mutuo a tasso variabile con opzione è un mutuo a tasso variabile che da la possibilità di passare a quello fisso. Il vantaggio è quello di cambiare il proprio mutuo in funzione dell’andamento del mercato. La sua durata va da 10 a 35 anni.
  • Il Mutuo a tasso variabile con rata costante elimina le incertezze del continuo cambiamento della rata mensile. Eventuali andamenti negativi del mercato, infatti, non comportano rialzi sul rimborso mensile ma incidono sulla durata del mutuo. La sua durata va da 10 a 20 anni.
  • Il Mutuo a tasso libero è un mutuo a tasso variabile con rate formate da soli interessi. Il cliente potrà restituire il capitale con la massima flessibilità entro il limite stabilito per contratto. La sua durata va da 10 a 25 anni.

In conclusione possiamo dire che i mutui casa di Barclays e Woolwich sono assolutamente da valutare specialmente se consideriamo l’attuale contesto economico che vede i prodotti bancari in continuo fermento.

Scritto da Lorenzo Ciancio

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!