Fare impresa a costo zero

In un’ epoca in cui le espulsioni dal mondo del lavoro diventano sempre frequenti, si impone la necessità di mettersi in proprio. Vuoi perché questa rappresenta il sogno coltivato da tempo [...]

In un’ epoca in cui le espulsioni dal mondo del lavoro diventano sempre frequenti, si impone la necessità di mettersi in proprio. Vuoi perché questa rappresenta il sogno coltivato da tempo e vuoi perché non si riescono a trovare ulteriori occasioni di ricollocamento professionale presso terzi. Ma avviare un’impresa, a volte costa, anche troppo e non sempre è pensabile indebitarsi con le banche in attesa che l’impresa creata vada a regime.

Come è possibile, dunque, fare impresa, senza investire e  senza indebitarsi troppo? Il settore che attualmente permette di fare impresa a costo zero, cioè senza spendere un euro per macchinari ed attrezzature è certamente l’online. Sul web per creare, lavorare  guadagnare, i grandi capitali non servono, mentre sono indispensabili l’intelligenza, il talento, le capacità e la determinazione.


Per creare un’impresa sul web bisogna partire dalle proprie passioni: se si ama il commercio si potrà creare un sito di e-commerce per vendere i prodotti  di amici e conoscenti: l’investimento sarà pari al costo del dominio.

In alternativa si può usare il dropshipping, cioè vendere i prodotti di altre aziende, senza doverli necessariamente acquistare. Talvolta non serve nemmeno avere un sito, basta trovare i prodotti giusti e venderli tramite i siti di annunci o portali di aste come Ebay dove si dovrà sostenere solo il costo delle commissioni richieste dai gestori del sito.

Anche per la pubblicità, se non si vuole spendere un euro, ci si può dare da fare promuovendosi attraverso forum e social network. Una buona formazione non guasta nemmeno per lavorare online.

Anche in questo caso non è necessario spendere: in Internet si trovano centinaia di documenti, approfondimenti ed e-book gratuiti. Bisognerà solo avere una buona dose di pazienza e di costanza ed i risultati arriveranno. La web economy è e sarà la fortuna delle nuove generazioni. Chi non lo avesse capito, farebbe bene ad aprire gli occhi al più presto.

Fonte immagine: sideleaders.it

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!