Microcredito: al via la costituzione della Rete nazionale

Sarà siglato il 9 maggio 2011 a Cagliari il protocollo d’intesa tra i Comuni Italiani per costituire un “Fondo unico di garanzia e sviluppo”, destinato a favorire l’accesso al microcredito da [...]

Sarà siglato il 9 maggio 2011 a Cagliari il protocollo d’intesa tra i Comuni Italiani per costituire un “Fondo unico di garanzia e sviluppo”, destinato a favorire l’accesso al microcredito da parte dei soggetti “non bancabili”, per la realizzazione di progetti di microimprenditorialità.

Il microcredito, infatti, è una speciale tipologia di prestito, di piccolo importo, massimo 10 mila euro, concessa a soggetti che per gravi condizioni di disagio economico e di povertà non potrebbero accedere al normale credito bancario.


Il microcredito viene erogato senza richiesta di garanzie o obbligo di restituzione a patto che i beneficiari rispettino precisi accordi con gli enti eroganti, come la costituzione di imprese entro un certo periodo di tempo o la presentazione di idee e progetti fattibili  e remunerativi.

Per consentire al microcredito di poter svolgere la sua funzione di strumento utile alla nascita di piccole imprese ed allo sviluppo economico del tessuto sociale, gli enti pubblici, come le Regioni, i Comuni, altri enti locali, fondazione ed associazioni devono necessariamente costituire dei fondi di garanzia che permettano di erogare i piccoli prestiti del microcredito a fondo perduto.

La stesura del protocollo d’intesa è stata promossa dal Comitato nazionale italiano permanente per il microcredito e permetterà di sostenere ed avviare iniziative di microfinanza su tutto il territorio nazionale.

Fonte immagine: prestitimutui24.com

 

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!