Bonus Lavoro Giovani, 1400 Posti al Servizio Civile e 50 Addetti Lavori Pubblica Utilità  

Incentivi per l’assunzione di giovani e bandi per 1400 posti al Servizio e selezione per 50 Addetti ai Lavori di Pubblica Utilità.   Il Governo ha elaborato il nuovo pacchetto di incentivi che [...]

servizio civileIncentivi per l’assunzione di giovani e bandi per 1400 posti al Servizio e selezione per 50 Addetti ai Lavori di Pubblica Utilità.

 

Il Governo ha elaborato il nuovo pacchetto di incentivi che nel prossimo anno agevolerà l’occupazione giovanile, mediante l’erogazione di aiuti alle aziende che assumono. Le nuove misure a sostegno dell’occupazione giovanile rientrano nella legge di bilancio 2018, recentemente approvata dal Consiglio Dei Ministri.

L’Incentivo Occupazione Giovani è una misura introdotta in Italia per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani, nell’ambito di Garanzia Giovani, ovvero il piano europeo per combattere la disoccupazione giovanile. In pratica i datori di lavoro possono usufruire di una riduzione dei contributi previdenziali che, per legge, devono versare a favore dei lavoratori assunti.

Attualmente l’agevolazione viene erogata in 12 rate mensili e può essere concessa fino ad un massimo di 8.060 Euro l’anno, per le assunzioni di giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni..

Lo scorso 16 ottobre Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge relativo al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e al bilancio pluriennale per il triennio 2018 – 2020, che, tra le varie misure, prevede uno sgravio fiscale per i datori di lavoro privati che assumono giovani.

Le nuove misure a sostegno delle assunzioni per i giovani rientrano nella Legge di Bilancio 2018, rispetto a quelle in vigore, introducono alcune novità. Potranno beneficiare di una riduzione del 50% dei contributi previdenziali per i primi tre anni di contratto, nel caso di rapporti di lavoro a tempo indeterminato. La decontribuzione decorrerà dal 1° gennaio 2018, ma l’esonero è esteso anche alle assunzioni effettuate nei mesi di novembre e dicembre 2017. Il limite di età, dai 29 anni, sarà innalzato a 34 anni.

 

Pubblicato bando straordinario per la selezione di complessivi 860 volontari da avviare al servizio civile nell’anno 2017 di cui:

– 757 da impiegare nella realizzazione di progetti volti all’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili in Italia,

– 52 da avviare nei progetti rivalutati dalla Regione Campania,

– 51 da avviare nei progetti autofinanziati dalla Regione Sardegna.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

– compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età;

– cittadini italiani;

– cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;

– cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;

– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che:

– abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di presentazione della domanda siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;

– abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCN a cui si vuole partecipare.

Per consultare l’elenco dei progetti è necessario utilizzare il motore di ricerca “Scegli il tuo progetto”.

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 20 novembre 2017.


Per ulteriori informazioni cliccate qua.

 

Bando per la selezione di n. 551 volontari, di cui 490 in Italia e 61 all’estero, da avviare nell’anno 2018 nei progetti di servizio civile nazionale in Italia e all’estero.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

– compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età;

– cittadini italiani;

– cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;

– cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;

– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che:

– abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di presentazione della domanda siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani;

– abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCN.

Per avere l’elenco dei progetti di SCN in Italia e all’Estero utilizza i motori di ricerca “Scegli il tuo progetto in Italia” e “Scegli il tuo progetto all’Estero”.

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 20 novembre 2017.

Per ulteriori informazioni cliccate qua.

 

Bando di selezione per n. 50 soggetti disposti ad effettuare prestazioni lavorative in progetti di pubblica utilità finanziati dalla Regione Campania.

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

– residenza in Campania, nel Comune di Portici o in un comune limitrofo distante non oltre 30 Km da Portici;

– percettori di indennità di sostegno al reddito scaduta dal 2014 al 2017, attualmente disoccupati e privi di sostegno al reddito;

– iscritti al Centro per l’Impiego competente;

– idoneità psico-fisica allo svolgimento delle mansioni da ricoprire;

– diploma di scuola secondaria di primo grado e patente B (per servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti);

– diploma di scuola secondaria di secondo grado (per riordino straordinario e digitalizzazione degli atti e documenti amministrativi del Comando Polizia Municipale);

– diploma di scuola secondaria di primo grado e precedente esperienza lavorativa come operaio edile (per lavori di emergenza);

– – diploma di scuola secondaria di primo grado e precedente esperienza lavorativa come idraulico (per lavori di emergenza);

– diploma di geometra e pregresse esperienze di gestione, progettazione e direzione lavori edili (per lavori di emergenza).

La domanda indirizzata al Comune di Portici – Via Campitelli, 1 – 80055 Portici (NA) dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 10 novembre 2017.

Per ulteriori informazioni cliccate qua.

Scritto da Ilaria

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando dei Concorsi Pubblici ?

Visita www.concorsi-pubblici.org il nostro nuovo portale!