Concorsi Scuola, Bando Personale ATA 2017 per Supplenze Triennio 2017-2020

Il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato il decreto con la procedura per l’inserimento e l’aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA, relative alle [...]

Bando Personale ATA 2017

Il Miur, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha pubblicato il decreto con la procedura per l’inserimento e l’aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA, relative alle supplenze nella scuola.

La domanda è presentabile dal 30 settembre al 30 ottobre 2017 e si riferisce al triennio scolastico 2017 – 2020.

Grazie a queste graduatorie le scuole potranno attingere ad una lista di personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario statale per coprire i posti di lavoro rimasti vacanti.

Il nuovo Bando Personale ATA 2017 farà riferimento a tutte le istituzioni scolastiche ad esclusione delle scuole della Regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, le quali pubblicheranno i propri bandi di concorso per l’aggiornamento degli elenchi.

Ricordiamo che il personale ATA è composto da Assistenti Amministrativi e Tecnici, Cuochi, Infermieri, Guardarobieri, Addetti alle aziende agrarie e Collaboratori Scolastici (Bidelli).

Di seguito un excursus dei titoli di studio richiesti per ogni ruolo:

  • Collaboratore Scolastico (Bidello) – diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati o diplomi di qualifica professionale (entrambi di durata triennale riconosciuti dalle Regioni);
  • Collaboratore Scolastico Addetti all’azienda agraria – diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico / agro industriale / agro ambientale;
  • Assistente Amministrativo – diploma di maturità;
  • Assistente Tecnico – diploma ti maturità corrispondente alla specifica area professionale. I diplomi richiesti vengono indicati, generalmente, in un’apposita tabella allegata al bando;
  • Cuoco – diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina;
  • Infermiere – laurea in infermieristica o altro titolo ritenuto valido dalla normativa vigente per esercitare la professione infermieristica;
  • Guardarobiere – diploma di qualifica professionale di operatore della moda.

Tutti coloro che possiedono i requisiti per accedere ai bandi di concorso statali, i titoli di studio e uno o più dei seguenti requisiti possono partecipare al bando:

• iscrizione nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi – art 554 del D.lgs 297/1994);
• iscrizione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento per Collaboratori Scolastici, negli elenchi provinciali ad esaurimento per Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici, Cuochi, Infermieri e Guardarobieri, di cui al DM 75 / 2001, o negli elenchi provinciali ad esaurimento di Addetto alle aziende agrarie, di cui al DM 35 / 2004;
• iscrizione nelle graduatorie d’istituto del precedente triennio;
• aver prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto (assunzione a tempo determinato).

La domanda di inserimento e aggiornamento nelle graduatorie devono essere presentate in forma cartacea (Modello Allegato D1 o D2 per chi vuole solo confermare la presenza in graduatoria) all’istituzione scolastica della Provincia di riferimento, indicando 30 istituzioni scolastiche in cui intende prestare servizio.

Chi volesse cambiare provincia deve presentare la domanda di depennamento dalle citate graduatorie, attraverso il modello D4, all’Ambito Territoriale della Provincia di riferimento, e, contestualmente presentare la domanda di inserimento nelle graduatorie di terza fascia per la nuova Provincia scelta.

Tutti i documenti possono essere scaricati dal sito www.istruzione.it

Si ricorda inoltre che la scelta della istituzione scolastica in cui si desidera lavorare deve essere effettuata esclusivamente via web, tramite il servizio POLIS – Presentazione On Line delle IStanze del MIUR con compilazione del Modello D3 (si compila online).

Il decreto ministeriale è scaricabile sul sito del Miur all’indirizzo www.miur.gov.it

 

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando dei Concorsi Pubblici ?

Visita www.concorsi-pubblici.org il nostro nuovo portale!