Lavorare a New York, 900 Posti per Giovani Italiani. Ecco Dove

Lavorare all’estero è un’opportunità che molti giovani stanno prendendo in considerazione, se siete tra questi potete pensare anche di trasferirvi oltreoceano per lavorare a New York, infatti ci sono molte opportunità [...]

Lavorare a New York

Lavorare all’estero è un’opportunità che molti giovani stanno prendendo in considerazione, se siete tra questi potete pensare anche di trasferirvi oltreoceano per lavorare a New York, infatti ci sono molte opportunità per ragazzi italiani nella Grande Mela.

Per lavorare in America serve la green card o la permanent resident card, ed ogni anno vengono rilasciate solamente 700 carte ai giovani italiani, se volete informazioni su come ottenerla potete visitare il sito www.greencardlottery.it.

Se siete possessori di una green card allora potete pensare di cercare lavoro da Tiffany, dove sono ricercate circa 80 figure professionali, oppure da Starbucks dove cercano moltissimi baristi, store manager, production manager e altri.

Se invece siete più per logistica, designer o manager potete fare domanda da Amazon New York che è attualmente alla ricerca di 211 figure professionali, anche il classico McDonald’s cerca personale, 25 persone da assumere.


Poi ci sono possibilità di lavoro specifiche per italiani e li potete trovare sul sito www.lavoroanewyork.it il quale raccoglie numerose offerte dai vari annunci e siti specializzati locali: è possibile trovare lavoro per insegnanti di italiano, ingegneri, consulenti per la vendita di vini, responsabile clienti e assistenza clienti di varie aziende, concierge, venditori, camerieri, aiuto ai disabili, direttori finanziari, designer, raccontastorie, pasticceri e tanti altri.

Anche Eataly cerca personale italiano per i due punti vendita newyorkesi, sono infatti 41 le posizioni aperte per manager di ristorante, sommelier, baristi, addetti alla comunicazione.

Anche nel settore della comunicazione edell’inforatica si cerca personale, Msl cerca 6 senior account executive media relantionship mentre Facebook cerca un centinaio i profili tra cui ingegneri, account manager, product marketing, informatici; alla fine anche l’azienda dell’uccellino azzurro Twitter cerca una ventina di persone per lavorare negli Usa.

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!