980 Offerte di Lavoro in Banca: MPS, BNL e BPM Assumono dal 2017

Monte dei Paschi di Siena, l’istituto di credito italiano creato nel 1472, creerà, nell’ambito del Piano Industriale 2016-2019, ben 300 posti di lavoro, a fronte di 2900 uscite volontarie di personale, si ricorda che MPS ad oggi ha [...]

Lavoro in Banca

Monte dei Paschi di Siena, l’istituto di credito italiano creato nel 1472, creerà, nell’ambito del Piano Industriale 2016-2019, ben 300 posti di lavoro, a fronte di 2900 uscite volontarie di personale, si ricorda che MPS ad oggi ha al suo attivo oltre 2100 sportelli, oltre 200 centri specialistici sul territorio nazionale e più di 25.700 collaboratori.

E’ infatti stato firmato un accordo con i Sindacati per dare avvio all’uscita volontaria di 600 dipendenti, per iniziare che entro aprile 2017 potranno usufruire del Fondo di sostegno al reddito. Nel corso del triennio così si verranno a creare le opportunità le 300 nuove assunzioni che riguarderanno Addetti agli sportelli bancari, Impiegati e altre figure.

Chi fosse interessato alle future assunzioni presso il Monte dei Paschi di Siena può inviare la propria candidatura sul sito www.mps.it

Anche l’istituto di credito Banca Nazionale del Lavoro - BNL ha firmato un accordo con i Sindacati per le uscite volontarie del personale e la creazione di 280 posti di lavoro per il biennio 2017-2018. Le uscite volontarie riguarderanno 783 persone che usufruiranno di pensionamenti e prepensionamenti secondo i seguenti requisiti:


683 uscite riguarderanno i dipendenti che raggiungeranno i requisiti pensionistici entro il primo gennaio 2021, e si tradurranno in pensionamenti incentivati;
100 uscite saranno prepensionamenti volontari e incentivati, per un periodo non superiore a 2 anni, rivolti ai lavoratori che matureranno il diritto alla pensione tra il primo febbraio 2021 e il primo gennaio 2022.

Le nuove assunzioni riguarderanno principalmente la stabilizzazione di lavoratori che hanno già lavorato a tempo determinato per almeno un anno, e in seguito nuove assunzioni per un totale di 280 posti di lavoro di cui 230 riguarderanno direttamente BNL, mentre i restanti 50 saranno creati in Business partner Italia.

Chi fosse interessato alle future assunzioni presso BNL può inviare la propria candidatura sul sito job.bnl.it

Un altro gruppo bancario che assumerà a breve è il Banco BPM SpA, nato dalla fusione tra Banca Popolare di Milano Scarl e Banco Popolare Società Cooperativa, anch’esso ha firmato un accordo con i Sindacati per gestire gli esuberi di personale, e portare 400 nuove assunzioni entro il 2019.

L’esubero del personale verrà gestito anche in questo caso con l’uscita volontaria di 2100 dipendenti che matureranno i requisiti pensionistici entro il 31 dicembre 2022, il ricambio generazionale viene quindi garantito con le nuove assunzioni che saranno rivolte soprattutto a giovani da inserire in ruoli commerciali, non mancheranno anche dei percorsi formativi e di riqualificazione per il personale già impiegato.

Ad oggi non esiste ancora un portale dedicato alle assunzioni del nuovo Gruppo, quindi non resta che rimanere in contatto per eventuali aggiornamenti.

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!