Lavorare col Cioccolato, previste 400 assunzioni per l’apertura di nuovi stabilimenti

Ima e Sacmi è il primo polo italiano per il packaging del cioccolato. L’alleanza tra Cmh, un’azienda legata al settore del cioccolato e la Ima, che produce macchine per l’imballaggio di farmaci, tè e altri [...]

Ima e Sacmi è il primo polo italiano per il packaging del cioccolato. L’alleanza tra Cmh, un’azienda legata al settore del cioccolato e la Ima, che produce macchine per l’imballaggio di farmaci, tè e altri settori alimentari, creerà posti di lavoro per 400 persone, a Ozzano alle porte di Bologna. Le due fabbriche saranno costruite su un’area di 78mila metri quadri e potranno contare su edifici multipiano gemellati dove troveranno spazio direzione, uffici tecnico-commerciali e amministrativi e un ‘ponte’ per  servizi al personale e mensa.

All’interno di questo polo verranno utilizzate delle fonti di energia rinnovabili ed impianti ad alta efficienza energetica per una maggiore riduzione delle spese nell’ottica anche di una sostenibilità ambientale.


A parlare con orgoglio della nascita della “fabbrica del cioccolato” è Loretta Masotti, sindaco di Ozzano:

“Ima e Sacmi, rappresentano per la nostra comunità un volano importantissimo, che speriamo coinvolga anche tutto l’indotto del nostro comparto industriale ed artigiano. L”amministrazione comunale “e” orgogliosa del fatto che queste due importantissime aziende, conosciute a livello mondiale abbiamo scelto Ozzano per questo nuovo e importante progetto di partnership industriale che, ci auguriamo tutti, sia foriero di futuri successi lavorativi.”

Anche Giacomo Venturi, vicepresidente della Provincia, è orgoglioso di questo progetto:

“Con questa scelta, Ima e Sacmi iniettano fiducia e ottimismo in un territorio che, pur reggendo, ha risentito dei colpi della crisi. La scelta di Ozzano, da noi fortemente sostenuta, non puo’ che farci felici perchè conferma la presenza di queste aziende nelle zone di storico insediamento e la loro volontà di mantenere un forte legame con il territorio che ha contribuito al loro sviluppo”.

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!