Come avviare un’Attività in proprio senza Soldi

Creare dal nulla la propria impresa è qualcosa che in periodo di crisi molti mettono sul piatto della bilancia, ma senza fondi e senza alcune conoscenze di base diventa difficile avviare [...]

Creare dal nulla la propria impresa è qualcosa che in periodo di crisi molti mettono sul piatto della bilancia, ma senza fondi e senza alcune conoscenze di base diventa difficile avviare qualcosa che possa funzionare nel tempo.

Per questo motivo vogliamo darvi alcune linee guida per poter realizzare il vostro sogno.

Per prima cosa bisogna avere chiaro in testa cosa si vuole fare, il tipo di impresa, quante imprese come quella che vorreste aprire ci sono nell’area di riferimento ala quale state pensando e il tipo di clientela alla quale pensate di proporvi.

Una volta conosciuto il mercato di riferimento bisogna cominciare a mettersi in gioco con creatività e spirito d’iniziativa, valutare i rischi e stabilire delle linee da seguire e soprattuto un budget e un piano da rispettare.

Poi bisogna informarsi sulle norme relative alla tiplogia di azienda che si intende avviare, un negozio avrà normative e leggi differenti da un impresa edilizia.


Ora la società andrà registrata presso un notaio e poi bisognerà richiedere il numero di Partita Iva presso l’ufficio Iva. Poi dovrà avvenire l’iscrizione al Registro delle Imprese (RI) oppure la denuncia presso la REA (Repertorio delle notizie economiche e amministrative per coloro che esercitano attività economiche e professionali non riconducibili ad Albi, Ordini e Collegi) presso la Camera di Commercio della provincia ove ha sede legale l’attività.  Fatto questo andrà denunciato l’avvio attività al comune con una semplice certificazione per attestare inizio dell’attività economica. Nel caso di attività nel settore alimentare, della ristorazione e in quei settori dove la legge richiede specifici requisiti igienico-sanitari e professionali, bisogna richiedere le autorizzazioni e concessioni di riferimento.

 In ogni caso nella fase di start-up di un’impresa, la Camera di commercio Italiana offre servizi di supporto che aiutano l’imprenditore a far nascere la sua impresa, per saperne di più potete visitare lo start-up per le imprese nel portale delle Camere di Commercio d’Italia,

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!