Come si scrive un Curriculum Vitae efficace in Inglese

Scrivere un curriculum in lingua inglese non è poi così difficile se uno ha un minimo di conoscenza della lingua, ma il problema nasce quando il curriculum è destinato a datori [...]

Scrivere un curriculum in lingua inglese non è poi così difficile se uno ha un minimo di conoscenza della lingua, ma il problema nasce quando il curriculum è destinato a datori di lavoro anglosassoni.

Il Curriculum Europeo Europass, non è la soluzione giusta per chi cerca lavoro nel Regno Unito, perché lì è ritenuto non valido, ridondante di informazioni non utili ad un colloquio di lavoro.

Per prima cosa un curriculum anglosassone deve essere coinciso, due pagine non di più in formato A4. La lettera di presentazione, o “cover letter“, può contenere qualche informazione in più come esperienze o capacità particolari.

Ma vediamo cosa deve contenere un Curriculum Inglese per essere compilato al meglio.

Dettagli Personali (Personal Details)

Nome, cognome, indirizzo, telefono e e-mail, dati utili per essere contattati in caso di bisogno. Conditio sine qua non però è che il candidato abbia un domicilio in Gran Bretagna, alrimenti difficilmente verrà preso in considerazione.

E’ possibile mettere l’indirizzo di un amico o parente che abita nel Regno, potete procurarvi una scheda sim inglese per il telefono in modo che il datore di lavoro riesca a contattarvi attraverso un numero inglese. Un consiglio? Inviate il curriculum una volta che siete in loco, avrete meno problemi per essere contattati. Inoltre ricordate che il formato della data è Giorno Mese Anno, se volete inserire la vostra data di nascita meglio questo formato che il formato Americano che antepone il mese al giorno.

Presentazione professionale (Personal Statement)

In quattro righe dovete far venir voglia di approfondire la vostra conoscenza. Dovete far capire chiaramente perché siete la persona ideale per quel determinato lavoro, sfoderando la vostra abilità migliore.

Esperienza Lavorativa (Work Experience)

Dall’ultima esperienza lavorativa alla prima, in ordine cronologico con tanto di nome, luogo, sito e data dell’impiego attuale e dei precedenti. Date rilievo alle vostre mansioni e ai risultati ottenuti in una determinata funzione.


Istruzione e Corsi (Education and training)

I titoli di studio dall’ultimo al primo con dettagli sulle qualifiche accademiche e le votazioni ottenute per la maturità, laurea o i master. Per le scuole meno conosciute all’estero è utile inserire anche il titolo della tesi e corsi post laurea soprattutto se in linea con il lavoro per il quale vi state candidando. Se avete fatto dei tirocini (internship) inserite anch’essi perché piacciono molto ai futuri datori di lavoro.

Abilità e Competenze (Personal Skills And Competences)

Abilità linguistiche, artistiche, informatiche con il livello posseduto (scolastico, buono, ottimo). Abilità comunicative o manageriali solo su richiesta specifica.

Hobbie e Interessi (Hobbies and Interest)

Due righe, anche meno, per dare un’idea della propria personalità se vi piacciono i giochi e gli sport in solitaria o di gruppo, saranno indicazioni utili per capirvi meglio, e se svolgete o avete svolto attività di volontariato (volunteering) diventa un’ottima carta da giocare.

Referenze (References)

Qui vi giocate l’asso nella manica, le referenze sono importantissime nei paesi anglosassoni. Apprezzamenti dai datori di lavoro precedenti sono un ottimo biglietto da visita. Basta inserire la disponibilità dei vostri ex datori di lavoro a fornirle su richiesta.

Ecco questo è tutto quello da inserire in un curriculum per il Regno Unito, per quanto riguarda la forma e il formato, dovrete essere lineari e ordinati, un solo font, usate il grassetto solo per le cose essenziali e le sottolineature solo per i link, siate precisi e monocromatici (foglio bianco, testo nero).

Fate paragrafi brevi e non inserite immagini, cornicette o svolazzi inutili, usate elenchi puntati e frasi brevi per rendere più semplice l’individuazione dei punti chiave del Curriculum.

Scrivete con un carattere tipo Arial o Time New Roman di grandezza almeno 12pt.

No a foto ( a meno che non vi state candidando per modelli o attori) e stato civile, e no a termini americani gli inglesi sono molto pignoli in fatto di lingua. Controllate l’ortografia e la grammatica e prima di inviarlo fatelo rileggere a qualcun altro… non fidarti dei correttori automatici dei programmi di scrittura, quattro occhi sono meglio di due.

Non dimenticate la Cover Letter che è fondamentale perché venga preso in considerazione il curriculum e ricordatevi che é un paese in cui nel mondo del lavoro vige la meritocrazia e gli inglesi sono… inglesi, umorismo grigio e pignoleria elevata!

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!