Come trovare lavoro in tempo di crisi: Ricerca, Curriculum e Colloquio

Chi è che non cerca lavoro in questo periodo di crisi? Ci sono giovani appena diplomati o appena laureati che vagano di ufficio in ufficio, di azienda in azienda, eppure non [...]

Chi è che non cerca lavoro in questo periodo di crisi? Ci sono giovani appena diplomati o appena laureati che vagano di ufficio in ufficio, di azienda in azienda, eppure non riescono a dare una svolta alla loro carriera. E’ che ci sono delle regole da seguire e spesso il lavoro sfugge di mano perchè queste regole non sono rispettate o non conosciute.

Per trovare lavoro oggi giorno bisogna essere in grado di “vendersi” bene, di saper cosa si vuole e soprattutto essere in grado di soddisfare le richieste del mercato. Non bisogna lasciarsi prendere dallo stress, mai lasciarsi abbattere da un “no” e sapersi reinventare per approfittare di ogni opportunità che si presenta.

Per fare questo sono necessarie delle regole e degli strumenti basilari che sono:

Il Curriculum vitae
La lettera di presentazione
Saper sfruttare le agenzie interinali e i centri per l’impiego
Aver la possibilità e la capacità di usare internet per potersi autocandidare attraverso la rete

Bisogna essere pronti a tutto e cercare tra gli annunci sia cartacei sia su internet.

La concorrenza è spietata soprattutto per quanto riguarda la ricerca di un lavoro attraverso i portali web, dove basta inserire una chiave di ricerca per il lavoro che cerchiamo e in risposta si hanno tutte le offerte al momento disponibili.

Ma non è così semplice come si pensa. Ci sono appunto, come diceveo prima, delle regole da non sottovalutare.

Se per esempio, non si vuole che il curriculum venga archiviato al fondo del cassetto si dovrà saper scrivere un ‘ottimo‘ (‘buono’ non basta) curriculum, con tutte le informazioni, che incuriosisca, che abbia un suo stile ma che sia facilmente leggibile (Ecco cosa NON scrivere sul curriculum)

4 Regole Fondamentali:

• Scrivere su un foglio A4 bianco
• Scrivere sempre in prima persona
• Scrivere le proprie qualità senza esagerare e senza falsa modestia
• Essere brevi e coincisi e grammaticalmente corretti (ortografia e sintassi spesso fanno la differenza tra un’assunzione e un rifiuto)

Per dare il meglio potete decidere di scriverlo per elenchi, poche frasi per ogni punto, meglio una o due, con parole chiare e semplici.

La struttura del curriculum dev’essere schematica e chiara e per prima cosa deve contenere i vostri dati:

Curriculum Vitae di Nome e Cognome

Dati anagrafici

nome e cognome
data e luogo di nascita
nazionalità
domicilio
telefono fisso e/o telefono cellulare
e-mail personale
patente


Istruzione e formazione (partite dall’ultima esperienza e per ogni una scrivete il tipo, l’istituto, il periodo, la votazione, titolo dell’eventuale tesi e argomento)

master post laurea
laurea specialistica
laurea triennale
diploma di maturità

Conoscenze linguistiche

Lingua
Conoscenza scritta
Conoscenza parlata
Comprensione
Livello di conoscenza (scolastico, corso, madrelingua, viaggi ….)

Conoscenza informatiche

Sistema operativi
Piattaforme
Social Network
Programmi (Pacchetto Office)
Programmazione

Esperienze lavorative (partendo dall’esperienza più recente e includendo solo quelle relative al lavoro per il quale vi candidate)

Esperienza
Azienda
Periodo
Ruolo / Mansione

Allegato al curriculum va sempre allegata la lettera di presentazione, scritta su un foglio a parte, adeguata all’azienda alla quale presenterete il curriculum. Non va mai usata la stessa lettera per tutte le candidature, di solito viene letta ancora prima del curriculum e se incuriosisce e attrae allora viene poi letto il resto. Sulla lettera dovete essere spontanei e sinceri e allo stesso tempo cercare di mostrare il vostro modo di essere e la vostra personalità. (Errori da evitare nella stesura della lettera).


Ed ora bisogna trovare qualcuno a cui inviare la lettera e il curriculum (consigli per inviare il curriculum via mail), e questa è la parte più difficile. Cominciamo a cercare attraverso la rete. Ci sono diversi modi per trovare qualcosa di interessante vediamoli:

1 – Spulciare i siti internet di annunci di lavoro (adatti a tutti)
2 – Affidarvi ai forum attivi (adati a chi cerca un lavoro temporaneo, ai lavoratori autonomi che cercano clienti)
3 – Affidarvi ai marketplace (per chi cerca lavoro sul web)
4 – Affidarvi ai social Network (vedi linkedin)

Potete anche cercare lavoro sulle varie pagine delle varie aziende, alla voce “lavora con noi” trovate le posizioni aperte e la possibilità di inviare il curriculum.

Ma ci sono alcune regole da seguire anche se si cerca lavoro attraverso la rete. Per esempio se lo cercate attraverso i siti internet che offrono annunci di lavoro, dovrete inserire il vostro curriculum su tutti i siti e spesso ci sono form o moduli da compilare, spesso viene chiesto di compilare il curriculum on-line o altre volte è richiesto di allegarlo in formato .pdf. Se viene richiesto di compilare un form, dovete farlo con estrema attenzione, più è completo più alto sarà tenuto in considerazione, profili incompleti spesso non vengono neppure presi in considerazione.

Un consiglio che posso dare è tenere sempre il curriculum aggiornato, scrivendo e aggiungendo qualsiasi cosa, corso o esperienza anche solo di una giornata, in modo da non scordare nulla e sopratutto non scordare le informazioni relative all’esperienza appena acquisita. Il Curriculum dev’essere un documento “vivo” (7 regole per far si che il curriculum venga letto)

E la stessa cosa la dovete fare se avete inserito il vostro curriculum in rete, quindi prendetevi un giorno dedicato ed aggiornate tutti i curriculum inviati, normalmente c’è una sezione appostita, sui siti, per farlo.

Non dimenticate di allegare anche una foto se richiesta, e ricordate che l’aspetto fisico NON può venir giudicato o essere usato per scartare un candidato.

E ricordate che se trovate un annuncio interessante dovete rispondere il più velocemente possibile, vige la regola del “chi tardi arriva male alloggia“…

Per i forum la strategia è diversa perchè chi cerca lavoratori attraverso i forum cerca personale di solito a tempo determinato, necessita una registrazione e tanta costanza, perchè spesso chi cerca collaboratori attraverso i forum ha poco tempo spesso poche ore, cercano lavoratori nell’immediato, e così dovrete infilare il coltello tra i denti e rispondere velocemente alle domande che vi interessano. Magari potete optare per entrare nel forum ad orari specifici, meglio in mattinata o in serata.

Se invece vi interessa un lavoro on-line dovrete crearvi un profilo da mantenere sempre aggiornatissimo per condividerlo con le aziende che propongono i lavori.

Se siete fortunati abbastanza da essere contattati allora dovrete prepararvi per il passo successivo e cioè il colloquio.

A seconda del tipo di lavoro ci saranno diverse cose da valutare ma di sicuro la prima impressione è quella che fa il 90% del lavoro. Quindi per prepararci al colloquio si deve innanzi tutto curare il proprio aspetto, senza esagerare, ma un aspetto curato, pulito e sobrio di sicuro varrà molto. Giacca e cravatta o tailleur, ma vanno bene anche jeans e camicia in ordine se l’ambiente è giovanile. Evitate come la peste la tuta da ginnastica, neppure se fate un colloquio per un lavoro legato allo sport.

Un altro consiglio è quello di controllare la postura durante la chiacchierata, state composti, non accavallate le gambe, non incrociate le braccia, non appoggiatevi alla scrivania, non controllate mai l’orologio, non abbassate lo sguardo, sorridete senza gesticolare.

Cercate di parlare in maniera chiara senza mangiarvi le parole, non masticate mai un cicles o una caramella, non toccatevi i capelli, non grattatevi. Cercate di dimostrare quanto vi interessa il lavoro ma senza esagerare, tirate fuori la vostra passione senza però essere invadenti. In nessun caso toccate la persona che vi sta facendo il colloquio. Potete anche usare qualche piccola bugia (5 bugie per essere assunti).

Aggiungete sempre un pizzico di umiltà, voglia di imparare e di crescere, ma facendo vedere che sapete cosa state dicendo, una certa sicurezza è sempre un’ottima presentazione.

Seguendo queste regole dovreste poter dire di aver fatto il possibile per trovare ed ottenere il lavoro (5 segnali che ti fanno capire se hai superato il colloquio). Ma se non dovesse funzionare, non bisogna mai disperarsi, ma ricominciare, magari ancora più determinati e soprattutto imparando dagli errori.

 

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!