Pensionati da 91 mila euro al mese. Ecco chi sono

E’ incredibile che mentre ci sono famiglie che faticano ad arrivare a fine mese con magari entrambi i genitori che lavorano, ci siano persone che in pensione guadagnano al mese quello [...]

E’ incredibile che mentre ci sono famiglie che faticano ad arrivare a fine mese con magari entrambi i genitori che lavorano, ci siano persone che in pensione guadagnano al mese quello che un normale operaio potrebbe guadagnare in 3-4 anni lavorativi, senza avere spese ovviamente!!!

Basti pensare alle pensioni di alcuni, che la disparità tra il ricco e il povero si fa sentire in maniera eclatante. Uno dei pensionati d’oro infatti, arriva a percepire fino a 91 mila euro al mese, si d’accordo sono lordi, ma sono sembre 91 mila euro al mese!!! E non è da solo, ha ottima compagnia a dire il vero, molti altri pensionati arrivano a prendere dai 40 ai 60 mila euro al mese, sempre lordi ovviamente, ma poco cambia. Un pensionato normale, dopo che ha lavorato tutta la vita, arriva con fatica a cifre che raggiungono 1.000 -1.500 euro al mese quando è fortunato.

Le pensioni e i nomi sono stati svelati grazie ad un’interrogazione parlamentare di Deborah Bergamini (Pdl).

Ma vediamo chi sono questi 10 pensionati, neppure troppo anziani oserei dire, che percepiscono dalle tasche degli italiani queste pensioni d’oro.


Al primo posto abbiamo Mauro Sentinelli, ex manager e ingegnere elettronico della Telecom. La sua pensione è di 91.337,18 euro al mese.

Al secondo posto abbiamo un incognito misterioso che percepisce la bellezza di 66.436,88 euro al mese.

Al terzo posto abbiamo Mauro Gambaro, 67enne di Novara, ex direttore generale di Interbanca e dell’Inter Football Club. La sua pensione sfiora i 52.000 euro al mese.

Al quarto posto abbiamo Alberto De Petris, ex Infostrada ed ex Telecom, che si porta a casa una pensione di 51.000 euro al mese.

Al quinto posto abbiamo Germano Fanelli di 65 anni, un ex manager specialista della componentistica elettronica e dei semiconduttori, con una pensione poco sotto i 51.000 euro al mese.

Da qui in avanti i nomi non sono più così certi ma sicuramente c’è Vito Gamberale, 69enne con una pensione di 45.000 euro al mese e Federico Imbert che con 40.000 euro al mese si piazza per ultimo nella top ten dei pensionati d’oro.

In classifica anche Alberto Giordano, la cui pesione è superiore ai 41.000 ma inferiore ai 51.000 euro al mese.

Mi azzardo a dire che sono cifre vergognose, che dovrebbero fare riflettere e che sarebbe anche ora che qualcuno desse un taglio a queste pensioni calcolate con il vecchio sistema retributivo, in modo che risulti più alta dei contributi realmente versati.

Scritto da Valeria Bonora

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!