Costruire una casa a basso costo

Oggi, comprare una casa è molto complicato per via della difficoltà di ottenere un mutuo con rate facilmente pagabili e per via degli elevati prezzi di vendita degli immobili. La soluzione [...]

Oggi, comprare una casa è molto complicato per via della difficoltà di ottenere un mutuo con rate facilmente pagabili e per via degli elevati prezzi di vendita degli immobili. La soluzione per risparmiare sull’acquisto di una casa sarebbe costruirla, ma tra costo del terreno edificabile e lavori edili si andrebbe a sostenere la stessa spesa di un immobile nuovo e già pronto per essere acquistato.

La soluzione per costruire una casa a basso costo potrebbe essere quella di acquistare un terreno agricolo o edificabile e costruirvi sopra una casa prefabbricata in legno. Le case prefabbricate in legno sono composte da moduli precostruiti da assemblare il loco a cui aggiungere infissi, pavimenti, finiture e arredi.

Il costo delle case prefabbricate in legno è più accessibile rispetto a quello delle case in muratura. Una casa in legno prefabbricata di 50 metri quadri si può comprare anche a 10 mila euro a cui aggiungere le spese di trasporto, montaggio, le finiture e gli allacci per le utenze.


Esistono anche case prefabbricate in legno complete di infissi e pavimentazioni, il cui costo è più elevato, ma comunque mai quanto quello delle case tradizionali. Una casa in legno piccola, già completa, può comportare una spesa non superiore ai 50 mila euro.

Resta la questione del terreno su cui collocarla. Le case in legno sono sottoposte alle stesse regole di quelle in muratura e richiedono il rilascio della concessione edilizia. Se si acquista un terreno agricolo per costruire la casa bisogna collegarla all’attività agricola e costruirla nel rispetto dell’indice di fabbricabilità indicato nel Piano regolatore comunale.

L’indice di fabbricabilità indica il numero massimo di metri cubi che si possono costruire in ogni metro quadro di terreno. I terreni agricoli sono più economici di quelli edificabili, ma comportano maggiori incombenze burocratiche per ottenere le autorizzazioni a costruire.

Se si riesce a trovare il fondo agricolo con  la giusta metratura e il giusto coefficiente di fabbricabilità che consenta almeno la costruzione di 50 metri quadri, si potrà avere una casa abitabile in campagna a meno di 90 mila euro.

Fonte immagine: risparmio-energetico.it

Scritto da Rosalba Mancuso

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!