Pensioni, ecco le ultime novità su esodati, precoci e non solo

Il famoso Milleproroghe prevede novità in materia di pensioni soprattutto per i famosi esodati e precoci. Partendo dal presupposto che i fondi per le loro pensioni arriveranno direttamente da un aumento del [...]

Il famoso Milleproroghe prevede novità in materia di pensioni soprattutto per i famosi esodati e precoci.

Partendo dal presupposto che i fondi per le loro pensioni arriveranno direttamente da un aumento del prezzo delle sigarette e dallo stop al condono per i cartelloni politici abusivi, sappiate che è stata approvata la maggiore gradualizzazione e l’azzeramento delle penalizzazioni per i lavoratori precoci ed esodati.


In particolare, con le nuove modifiche apportate alla bozza originale, il gruppo degli esodati è stato ritretto a coloro cheavevano accettato di lasciare l’azienda in crisi pensando di poter andare in pensione entro pochi mesi. Secondo le ultime modifiche potranno ricorrere alle vecchie norme previdenziali tutti i lavoratori che sono usciti effettivamente dalle aziende entro il 31 dicembre scorso.

Per quanto riguarda il famoso tetto dei 40 anni di contributi, come vi avevamo anticipato nei giorni scorsi, vi ricordiamo che tutti coloro che hanno raggiunto 40 anni di contributi con il sistema retributivo potrebbe aggiungere la quota contributiva dal 2012 e quindi fare a meno di raggiungere il tetto massimo dei 40 anni per il calcolo previsto dal retributivo.

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!